lunedì 21 ottobre 2013

Torino - Inter 3-3 le pagelle dei granata!

Padelli 4 Nelle uscite non ne azzecca una, avventurosa la prima uscita che determina il pareggio di Guarin, a caccia di farfalle nella seconda dove combina un pasticcio con un difensore granata che regala il secondo pareggio neroazzurro, serata da dimenticare e in fretta

Darmian 5 Serata non felice da difensore centrale, ritardatario nelle chiusure e negli anticipi sopratutto in quella del momentaneo vantaggio neroazzurro

Vives 5 Non è il suo ruolo e si vede, non a suo agio al centro della difesa, consente a Belfodil di mettere in mezzo la palla del 3-2 per Palacio

Moretti 5,5 Pure lui soffre gli attacchi dei neroazzurri, forse si fa preferire leggermente agli altri due difensori

D'ambrosio 6,5 Vince il duello con Nagatomo, nelle ripartenze è un fulmine e dalla sua fascia che vengono i pericoli maggiori garantendo una spinta efficace

Brighi 6 Partita di grande sostanza in mezzo al campo lotta come un leone in mezzo al campo cercando di sdradicare più palloni possibili dai piedi dei neroazzurri

Gazzi 5,5 Non ha i 90 minuti nelle gambe e nel secondo tempo la stanchezza si fa sentire, poca lucidità in mezzo al campo

Farnerud 6,5 Finalmente una prova brillante, condita da buon dinamismo e da uno splendido sinistro che fulmina Carrizo regalando il vantaggio ai granata

Pasquale 5,5 Prova sulla fascia che finisce in parità con Jonathan, si fa però bruciare da Belfodil in occasione del vantaggio interista

Cerci 7 L'unico neo è il calcio di rigore sbagliato, ma per il resto si procura il rigore, mette lo zampino in occasione del vantaggio granata di Farnerud, coglie un palo e fa ammattire l'intera difesa neroazzurra, si consiglia oltre a convocarlo in Nazionale di farlo scendere in campo

Barreto 6 Qualche spunto interessante, assist di testa a Farnerud in occasione dell'1-0

Immobile 6 Regala il momentaneo vantaggio ai granata, poi si fa ammonire ingenuamente peccato perchè salterà la sfida col Napoli

Meggiorini 5 Entra e non se ne accorge nessuno, inconsistente il suo ingresso forse un quarto d'ora è troppo poco per confermarsi la bestia nera dell'Inter

Bellomo 7 In 10 minuti mette ordine in mezzo al campo e suona la carica si presenta con un tiro da 25 metri di poco al lato e conclude con una punizione magica che regala al Toro il 3-3

DFB

1 commento:

  1. Ora bellomo venga utilizzato più spesso

    RispondiElimina