mercoledì 29 febbraio 2012

Orfeo Pianelli. Il Presidente del Toro campione



 

 


Comunicato stampa


Torino, 28 febbraio 2012


Ci sono luoghi dove ci si incontra per ascoltare e discutere ed intervenire al dibattito, diversi dai soliti luoghi cui la gente è abituata. Ci sono luoghi dove si può parlare di tutto: dalla politica al calcio. C’è una realtà a Nichelino, alle porte di Torino, dove alcuni anni un’Associazione, gli Amici del Cammello, organizza presso la libreria annessa, degli incontri settimanali di grande caratura sia per gli argomenti che per i relatori. Angelo Riggio, il presidente, è l’anima di questo luogo “alternativo ai soliti luoghi”. Si da il caso che Angelo, che di professione fa il  medico, sia di fede granata. Grazie all’intercessione del prof. Gianni Zanirato, il dott. Riggio ha deciso di proporre, venerdì 2 marzo alle ore 20,45, un incontro che vede protagonista Sabrina Gonzatto ed il suo “Orfeo Pianelli. Il Presidente del Toro campione” (edizioni Anordest). Con Sabrina, scrittrice amatissima dal pubblico granata e non solo, ci sarà anche il prof. Zanirato, insieme al quale si parlerà della genesi che ha portato alla realizzazione della biografia, analizzando, in modo particolare il periodo storico e quindi il contesto sociale in cui il grande Presidente ha vissuto insieme alla sua “squadra delle meraviglie” conquistando lo storico scudetto del ’76. Non mancheranno all’appuntamento alcuni dei giocatori protagonisti del ’76 e citati da Sabrina Gonzatto. Come non mancheranno, lavoro e voli aerei permettendo, i famigliari della famiglia Pianelli, senza i quali, ama sottolineare Gonzatto, il libro non avrebbe potuto venire alla luce. Verso l’8 marzo, si desidera ricordare che il libro, scritto da una donna e dedicato ad una donna Cristina Pianelli , vuole essere un omaggio al mondo del calcio solitamente legato alla sfera maschile. Solitamente appunto ma non in questo caso. Ricordiamo dunque l’appuntamento a Nichelino presso la libreria Il Cammello, venerdì 2 marzo 2012 alle ore 20,45 (un quarto d’ora di ritardo accademico è consentito), con Sabrina Gonzatto e quel Toro che fece sognare una Torino caratterizzata a livello sociale e politico da eventi che avrebbero poi cambiato l’Italia intera.

Per informazioni:
Associazione culturale
Amici del Cammello
V. Stupinigi, 4
10142 Nichelino
011/4276598


Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...Steva attualmente è primo...sarebe bello riuscire a far entrare anche Verdi tra i primi 8 per farlo passare alla fase successiva...proviamoci!

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

martedì 28 febbraio 2012

Ci risiamo


Come possiamo campare in pace ? Sembrava fatta dopo il bel successo con la Samp e le nostre avversarie in rallentamento. C'era tutto per gioire. Macchè! Presunzione o approccio sbagliato? Sfortuna? Certo è che se i nostri beniamini non giocano concentrati e affamati non riescono a superare il gap della scarsa capacità realizzativa e sono convinto che questo sia successo domenica: troppo attendismo, ritmi bassi e assenza di lucidità nella fase finale della gara quando si voleva rimediare ad un risultato che se fosse comunque stato di parità sarebbe stato stretto agli uomini di Ventura. Forse un Bianchi meno impegnato nei movimenti laterali e all'indietro, utili alla squadra ma solo fino ad un certo punto se vanno a scapito di una maggior freschezza e rapidità di gambe sotto rete, avrebbe bisogno di operare in una zona di campo più limitata usando le energie non per sbattersi contro i vari marcantoni delle difese avversarie ma per trovare il varco giusto e lo spazio per colpire. C'è bisogno, non mi stancherò di ripeterlo, dell'attaccante con i piedi buoni. Quei piedi educati che servono per  inquadrare la porta con parabole velenose nei calci di punizione o con tiri improvvisi e micidiali. Credevo che in questo senso Pasquato ci sarebbe stato utile, altrimenti perchè prenderlo? Se poi non vogliamo fare un piacere ai gobbi suvvia non siamo ridicoli, se lo rivogliono se lo prendano (ma se si sono liberati di un nazionale talentuoso come Giovinco, cosa se ne fanno di Pasquato?). Non sarà certo Cairo a regalare soldi a QUELLI LA'. Non si dica poi che non è ancora in condizione di scendere in campo perchè se così fosse significherebbe che, non avendo riacquistato tenuta atletica dopo un mese di allenamenti, a gennaio è stato offerto un contratto ad un atleta disastrato fisicamente. Forza ragazzi tanto per noi sarà sempre che ogni volta che vediamo la luce c'è sempre un sovraccarico di aspettative che fa subito saltare la lampadina facendoci ripiombare nel buio della rabbia.

Fulvio



Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...oramai parrebbe restare in lista tra i primi 8 che si qualificano alla fase successiva il solo Steva...diamo una mano a tutti e 2:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

domenica 26 febbraio 2012

Ventura: "Sarà un sfida molto tattica"



Consueta conferenza stampa prepartita per il tecnico granata Giampiero Ventura oggi in Sisport: <<Quello delle 12.30 è un orario atipico per il calcio in generale; per chi come me ha fatto il calcio in generazioni precedenti si perde un po' di fascino, ma questo è il calendario e va bene così.
Il Brescia è una squadra che subisce pochissimi gol, ben organizzata in campo, ed è obiettivamente difficile giocarci contro. Inoltre da quando è arrivato Calori, se non sbaglio, hanno subìto solo un paio di gol.
La nostra difesa è la migliore del campionato? Credo che ciò sia frutto di un lavoro collettivo di tutta la squadra, a partire dalle punte, che partecipano anche alla fase difensiva.
Nel campionato di serie B non cambia nulla affrontare una squadra o l'altra; non conta il nome della squadra, ma l'organizzazione del gioco e la grinta. In cadetteria quello che paga è la continuità, non gli exploit in determinate partite. Non bisogna mai abbassare la guardia perchè lo si paga. Ho letto un paio di interviste dei ragazzi che mi sono piaciute molto, in cui dicevano che stiamo facendo bene, ma possiamo ancora migliorare. Il risultato porta a dire se le scelte sono state giuste, in realtà dovrebbe essere la prestazione a dirlo.
Stevanovic parte con noi, poi se starà bene giocherà se no toccherà a Surraco.
Domani occorreranno molte conoscenze perchè loro sono una squadra che gioca bene e subisce pochissimo. Dovremo essere bravi a creare gioco e occasioni per segnare. Nel momento in cui lavori per diventare non deve esserci nulla che ti blocca, nè gli elogi nè le critiche. Nel Torino di oggi non è importante chi gioca, ma come si gioca, non chi segna, ma che si segna.
Il segnale positivo è avere giocatori arrabbiati quando non giocano perchè è garanzia che quando qual calciatore entrerà in campo darà il tutto per tutto.
Mi aspetto una partita molto tattica; loro hanno un'ottima rosa, di qualità. Tutte le partite sono semplici se le centri; al contrario, se non le affronti nel giusto modo, diventano complicate.>>
 

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...oramai parrebbe restare in lista tra i primi 8 che si qualificano alla fase successiva il solo Steva...diamo una mano a tutti e 2:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

venerdì 24 febbraio 2012

Giovanili: il programma del weekend



Doppia trasferta nel weekend per le formazioni del Torino FC impegnate nei campionati Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali. I primi saranno di scena a Grosseto domenica alle ore 14.00 presso il campo "Bruno Passalacqua" di via Australia nella partita valida per la 4° giornata del girone di ritorno. I ragazzi di Fogli invece torneranno in campo, dopo il recupero infrasettimanale contro la Pro Vercelli, alle ore 11.00 di domenica 26 a Cuneo, contro la formazione locale; il match si disputerà presso il campo sportivo "Parco della Gioventù" di via Porta Mondovì 13.

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...oramai parrebbe restare in lista tra i primi 8 che si qualificano alla fase successiva il solo Steva...diamo una mano a tutti e 2:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html


A San Mauro la cena sociale del locale Toro Club

Martedì 21 marzo presso il Ristorante "Stazione Sassi" si è svolta la cena sociale del Toro Club San Mauro Granata.
Presenti alla serata, in rappresentanza della Società, il portiere del Torino Lys Gomis e il Direttore Generale Antonio Comi. Tra gli ospiti vi era anche il campione d'Italia 1975/'76 Giuseppe Pallavicini.
Il Torino FC ringrazia gli organizzatori e tutti i partecipanti della serata per l'accoglienza riservata.
 

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...oramai parrebbe restare in lista tra i primi 8 che si qualificano alla fase successiva il solo Steva...diamo una mano a tutti e 2:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

martedì 21 febbraio 2012

Illustrissimo sig. Fassino, sindaco di tutti i torinesi...

Quando Fassino è stato eletto sindaco della mia città mi son detto: finalmente un sindaco "gobbo" e paradossalmente per noi potrebbe essere un bene. I precedenti sindaci erano tutti di fede granata a partire da Novelli e forse il timore di essere troppo di parte nel confrontarsi con una realtà, quella torinese, che da circa un secolo è fortemente condizionata dagli interessi della FIAT di proprietà degli Agnelli, sicuramente la più importante ed influente famiglia cittadina dal punto di vista economico, ne ha frenato le scelte e le decisioni che andavano prese per il bene di tutta una città. Sì perchè impegnarsi nella ricostruzione di uno stadio che sarebbe monumento storico per la città, perchè  è stato la sede della rappresentazione, in un periodo molto critico per la nazione tutta, il dopoguerra, di un fenomeno sociale che va aldilà del puro evento sportivo, non può essere considerato atto discriminante e formalmente di parte. La leggenda del Grande Torino fa parte della  storia della città così come possono essere considerati vanto di Torino i numerosi successi anche internazionali dell'altra squadra cittadina, la Juventus. A livello di tifosi ci può essere rivalità e competizione ma Torino deve essere orgogliosa della storia di queste due squadre che hanno lasciato e continuano lasciare traccia di se in tutto il mondo. Allora, mi dicevo, un sindaco dichiaratamente di fede opposta alla mia ma che mi rappresenta in pieno, senz'altro avrà a cuore di dar finalmente  soddisfazione a quell'altra parte della città che più è radicata nello spirito torinese di gente solida, dai forti principi e valori che si sono rafforzati nel corso degli anni anche attraverso le vicessitudini travagliate della squadra granata. Ancora aspetto. Non segnali, ne sono sempre stati dati tanti, ma fatti definitivi, importanti. Sarebbe un regalo anche per i  turisti che da qualche anno hanno inserito Torino fra le mete interessanti del nostro Belpaese, poter aggiungere, fra le opzioni di visite alle nostre bellezze, anche il vecchio Fila con il suo museo del Grande Torino. Aver sentito il leggendario racconto delle sue imprese e non trovare segno alcuno di queste nella città che attraverso la presanza di  più di cinquecentomila persone, in un grigio pomeriggio di un maggio di sessantatre anni fa, ha reso omaggio al  funerale dei suoi eroi, è quantomeno avvilente sig. sindaco Fassino.  

Fulvio

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...grazie ai nostri voti adesso Stevanovic e tra i primi otto, forza continuiamo a votare:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

lunedì 20 febbraio 2012

Che carattere ragazzi!


Da qui alla fine può succedere ancora di tutto ma una cosa è certa: quest'anno il Toro è squadra con la esse maiuscola ed è dotato di carattere di acciaio come da anni non si vedeva. Adesso, se vogliamo, possiamo andare a cercare i punti deboli delle nostre prestazioni, cercare di capire perchè non andiamo in gol con la frequenza che le occasioni create ci permetterebbero, perchè siamo bravissimi a complicarci la vita subendo gol quando sembriamo giocare molto meglio dei nostri avversari, ma evidente è la voglia che ha questa squadra di tornare lassù. Son convinto che la prestazione di Odu è stata più che buona ma gli è forse mancato lo spunto decisivo nelle numerose penetrazioni in area, soprattutto nel secondo tempo. La traversa di Bianchi nel primo tempo sembra essere l'ennesima beffa ai danni del capitano che si batte da par suo per tutta la partita senza riacquistare quella tranquillità necessaria per riprendere il feeling con il gol che da troppo tempo si è interrotto. Sarebbe sufficiente anche un calcio di rigore terapeutico per spezzare quello che sembra essere un incantesimo malefico, ma a quanto pare nessuno si vuole assumere l'onere di sancire a favore dei granata la massima punizione anche quando sembra essere inevitabile come nel caso in cui Antenucci è stato trascinato a terra con una presa da esperto judoka da parte di Gastaldello mi pare. Siamo di nuovo in cima. Restiamoci. I nostri avversari diretti speravano in un passo falso contro una Samp che oltretutto aveva assoluto bisogno di una vittoria di prestigio per rilanciarsi e prendere forza per rimontare. Il nostro successo ha dato un forte segnale a tutti ed anche ai nostri tifosi che nei momenti difficili temevano il riaffiorare di antichi fantasmi. Sarà ancora dura, non si deve mollare a partire dal recupero con il Brescia ma la prova di carattere di stasera e la dimostrazione di affiatamento che l'esultanza al gol di Meggiorini ha testimoniato, ci  rendono tranquilli e fiduciosi.   

Fulvio 


Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...grazie ai nostri voti adesso Stevanovic e tra i primi otto, forza continuiamo a votare:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

domenica 19 febbraio 2012

Adesso tocca a noi !



Bene, anzi male: è arrivato anche il Verona! Ma gli unici attori del nostro futuro siamo noi con il nostro gioco, il nostro organico e la nostra voglia di metterci alle spalle questi tristi anni trascorsi nell'inferno della serie B. Oggi ho visto alla telavisione Albinoleffe-Pescara. L'impressione è stata di una squadra dotata di gran corsa e di una incredibile rapidità nel catapultare cinque o sei giocatori nell'area avversaria con "ripartenze" micidiali. Di contro anche l'impressione che se attaccata con un pressing continuo alto e ricco di raddoppi, la difesa mette in evidenza tutti i suoi limiti e soprattutto la sua fragilità. Era evidente infatti che il gol del pareggio degli uiomini di Salvioni sarebbe arrivato prima o poi. Non è un mistero come fa giocare le sue squadre Zeman, sempre alla ricerca di ragazzi giovani e con grande gamba. Compito suo è quello di trasmettere loro il suo credo calcistico attraverso uno spirito di abnegazione molto dispendioso. Questa sua formula  non ha mai funzionato con atleti di livello superiore quindi con minore capacità di adattamento ai grossi sacrifici che sono richiesti dal gioco corale  preteso dal tecnico boemo. Il Toro ha un gioco completamente diverso che nasce dal possesso palla che sfrutta le qualità dei singoli e che tiene lontana la palla dalla propria area. Lunedì sera affronteremo la Sampdoria e una vittoria ci farebbe gioire o se preferite godere, per dirla alla  Ventura, doppiamente perchè ci riporterebbe in solitaria vetta nonostante la crisi di risultati degli ultimi tempi e perchè ci farebbe capire che la crisi è solo un fatto naturale dovuto alla durezza del torneo cadetto.   

Fulvio





Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto...grazie ai nostri voti adesso Stevanovic e tra i primi otto, forza continuiamo a votare:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

sabato 18 febbraio 2012

Di Cesare: "Contro la Sampdoria vogliamo divertirci come all'andata"



Ha incontrato oggi i media il difensore granata Valerio Di Cesare: <<Quella contro la Sampdoria sarà una partita importante, contro una formazione forte sia in attacco che in difesa. Hanno una rosa di ottima qualità, basti pensare a Gastaldello, convocato in Nazionale, resta un mistero la posizione occupata da loro in questo momento. Partite come quella di lunedì sono ricche di fascino, è sempre un piacere giocarle; all'andata ci siamo divertiti molto, speriamo di continuare così. Non si sa ancora chi giocherà lunedì nè quale sarà il modulo: siamo in grado di usarne due al meglio, toccherà al mister decidere quale utilizzare. Con Glik scherziamo sempre sulla nostra presunta rivalità per il posto in difesa; ovviamente ogni calciatore vorrebbe sempre giocare, ma tutti qui ci impegnamo sempre al massimo.  La mia permanenza al Toro? A inizio anno avevo alcune richieste, ma il mister mi ha parlato e mi ha detto che ero un giocatore importante per questa squadra, così sono rimasto, molto volentieri. Rispetto all'anno scorso abbiamo maggiore sicurezza; spesso la questione mentale può far la differenza.>>

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Nuovi cimeli al Museo del Grande Torino

Il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata è in continua evoluzione e si arricchisce di ulteriori cimeli che sono stati collocati nelle sale: Lapidi Filadelfia e Stemma Talmone Torino al piano terra; Pionieri, Prima stanza Grande Torino, Seconda stanza Grande Torino (Virgilio Maroso), Terza sala Grande Torino (spogliatoio), 4 maggio 1949, “Ricordare e Ricominciare”, Meroni, Scudetto e Delle Maglie al primo piano.
Sala Lapidi Filadelfia: ritagli stampa posti in un quadro collocato a muro dedicati al ragionier Giusti. Serie di fotografie collocate sulla spalla esterna del pannello granata a fianco della teca di Giusti: ragionier Giusti con Roberto Rosato, Giorgio Ferrini, Denis Law e Beniamino Santos; il commendator Rubatto consegna una medaglia a Giusti nella sede del Torino, con loro Bonifaci e Pellis; Riunione dei soci all’A.C. Torino, 17 gennaio 1958. Foto del 7 agosto 1957 con il ragionier Giusti che consegna un Toro in bronzo a Enzo Bearzot nella sede del Torino e un articolo si questo evento tratto dal quotidiano Stampa Sera. Lotto da scrivania con orologio e penne con base in marmo donato al ragionier Giusti dai Fedelissimi Granata Torino nel mese di luglio del 1961, collocato nella nicchia a muro sopra la teca di Giusti. Nella teca Giusti: portafoglio a ricordo della gara Italia-Ungheria giocata a Torino nel 1947; custodia in pelle porta passaporto, a ricordo dell’incontro Spagna-Italia del 1947; cartoncino con autografi giocatori del Torino auguri Natale 1958 e capodanno 1959.
Sala Stemma Talmone Torino: otto immagini dedicate alla Curva Maratona e ai suoi tifosi, collocate in una stampa in vinile su pannello bianco. Mentre il Saio di Pino Caruso è stato spostato qui dalla sala scudetto ed ora è esposto su apposito manichino con piantana.
Sala Pionieri: giornali “Paese Sportivo” del 14 ottobre 1926 dedicato all’inaugurazione del Campo Filadelfia, “Paese Sportivo” del 6 giugno 1927 dedicato alla vittoria del Torino sulla Juve per 2 a 1, il famoso derby che ha generato la revoca dello scudetto, “Resto del carlino” del 6 giugno 1927, derby Torino-Juventus 2 a 1, “Paese Sportivo” del 4 novembre 1927, con annuncio della revoca dello scudetto, “Gazzetta dello Sport” del 26 luglio 1928, il Torino conquista il Titolo di Campione d’Italia, “Foot-Ball” del 26 luglio 1928, il Torino è Campione d’Italia, “Gazzetta dello Sport”, del 12 giugno 1936, il Torino vince la Coppa Italia, collocati in una cornice appesa a muro sulla rampa della scala. Settimanale “La Domenica Sportiva” del 1920, con copertina dedicata all’incontro Internazionale –Torino giocato a Milano il 4 gennaio 1920, quadro con cornice posizionato sulla spalla esterna in legno granata. Formazioni del Torino e del Casale, gara di campionato 1928-29. Stampa da rivista d’epoca. Quadro con cornice collocato a muro al posto della locandina del 1910 dedicata alla gara Torino-Juventus valida per il Torneo Internazionale di Foot-Ball che è stata spostata sulla spalla interna del primo pannello.
Prima stanza Grande Torino: giornali dedicati al XX di Superga “Tuttosport” del 4 maggio 1969, “quel Toro ha sempre vent’anni” e “Sette Bello” del 4 maggio 1949, “Il Torino, una fiamma che non si spegna” posti in quadri con cornice collocati a muro.
Seconda stanza Grande Torino (Virgilio Maroso): giornale “Lo Sport del Mezzogiorno” del 11 maggio 1949 dedicato a Superga posto in un quadro appeso al muro. Foto con autografi di Bacigalupo e Rigamonti collocati in un quadro appeso sulla spalla interna del pannello granata. Due piccole figurine di Maroso anni ’40 poste nella teca a lui dedicata.
Terza sala Grande Torino (spogliatoio): Calcio Illustrato n.22 del 2 giugno 1949, “Un rito”, i ragazzi della Sampdoria appuntano lo Scudetto ai Ragazzi del Torino. Giornale “La Gazzetta dello Sport” del 29 luglio 1946, “il Torino è Campione d’Italia”. Giornale “La Gazzetta dello Sport” del 28 giugno 1948, “Il Torino ha concluso in bellezza la corsa allo scudetto”. Giornale “La Gazzetta dello Sport” del 7 maggio 1949, “il Torino proclamato Campione d’Italia 1948-1949”. “Il Giornale Sportivo”, del 9 maggio 1949, “Su tutti i campi presente il Torino”. Tutti posti in quadri sulla spalla esterna del pannello in legno granata. Copricapo in carta antisole anni ’40, “W il Torino”. Giornale “La Gazzetta dello Sport” del 26 aprile 1943, “Il Torino vince a Bari la partita e il campionato”. Giornale “La Gazzetta dello Sport” del 31 maggio 1943, Il Torino vince anche la Coppa Italia. Questi ultimi tre collocati in quadri sul pannello in legno bianco. Numero unico del 1949 con poster giocatori periti a Superga“I Elce non risponde più” posto in un quadro sulla porta in legno. Foto formazione del Torino anno 1947 con autografi dei giocatori in un quadro sulla spalla interna in legno granata.
Sala 4 maggio 1949: due foto dedicate al giornalista Luigi Cavallero collocate in un quadro sulla spalla interna in legno granata. Spartito musicale “Leggenda Granata” pubblicato nel 1955 e dedicato ai caduti di Sueprga e telegramma di partecipazione al lutto spedito il 5 maggio 1949 alla redazione di Tuttosport posti nella teca registro firme funerali solenni. Serie di 15 figurine “Lavazza” listate a lutto, dedicate al Grande Torino collocate in un quadro sulla spalla esterna in legno granata.
Sala “Ricordare e Ricominciare”: foto del River Plate in Italia per onorare il Grande Torino e il Conte Rosso dell’ anno 1949 e gagliardetto ufficiale del Torino Calcio con ricamo gara giocata a settembre del 1999 con l’Internazionale collocati in un quadro sulla spalla interna in legno granata. Gagliardetto ricamato con filo metallico del River Plate messo sul pannello in legno bianco, sotto la maglia del River Plate. Tessera del Torino campionato 1941-42 intestata a Romeo Menti nella teca Grande Torino. Stemmi per servizio d’ordine al campo Filadelfia nella teca gagliardetto “Fedelissimi”.
Sala Meroni: giornali “La Notte”, del 16 ottobre 1967, “Addio Meroni”, “La Gazzetta dello Sport2 del 1 luglio 1968, Vittoria Coppa Italia in quadri sulla spalla esterna in legno granata. “Il Mattino di Napoli” del 28 giugno 1971, il Torino vince la Coppa Italia in un quadro sulla spalla interna in legno granata accanto ad Agroppi. Biglietto “Curva” ultima partita di Gigi Meroni, Torino-Sampdoria del 15 ottobre 1967 nella teca Meroni. Foto Natalino Fossati al Comunale di Torino con Coppa Italia e targa in bronzo del Toro Club Gigi Meroni Milano, “VI Trofeo Meroni”,  assegnata a Fossati nel 1973 nel quadro posto sul pannello in legno bianco. Copertina settimanale “Europeo2 del 1967, “Addio a Meroni” in un quadro sul muro d’ingresso alla sala.
Sala Scudetto: Maglia granata n.8 degli anni Settanta indossata da Eraldo Pecci in allenamento, immagine di Giorgio Ferrini su masonite, custodita al Filadelfia e copricapo con autografi e spilla del Partizan Tirana a ricordo della partita d’andata giocata in Albania il 18 settembre 1968 e valida per il primo turno di Coppa delle Coppe collocate nella teca ex saio di Pino Caruso.
Sala delle Maglie: Gagliardetto Torino ricamato a mano da un sarto spagnolo per il Cinquantesimo di Superga e gagliardetto Torino Calcio anni Ottanta, posti sul pannello in legno bianco. Maglia S.C. Corinthians color granata 1949, serie speciale in onore del Grande Torino. Premiata nel 2011 come miglior maglia sportiva a livello internazionale collocata sopra la teca con le maglie azzurre di Maroso e Gabetto. Maglia granata n.50 indossata da Pratali e autografata da tutti i giocatori del Torino per il 50° compleanno di Domenico Beccaria, presidente dell’Associazione Memoria Storica Granata messa sopra la teca con la maglia di Rolando Bianchi.

Il Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata si trova a villa Claretta Assandri in via G.B. La Salle 87 a Grugliasco, comune in provincia di Torino ed è aperto il sabato dalle 14 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19 con ultimo ingresso alle 18. Sono possibili visite fuori orario di apertura dal lunedì al venerdì, ma solo su prenotazione. Per motivi di sicurezza si possono effettuare solo visite guidate. La segreteria è aperta il mercoledì dalle 17,30 alle 18,30 (mail: info@amsg.it).

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Viareggio Cup: Torino battuto dal Parma nei quarti

Si arresta nei quarti di finale la marcia del Torino FC Primavera nella Viareggio Cup 2012, battuto 3-0 dal Parma. I ducali passano in vantaggio dopo 11 minuti con Di Gennaro, raddoppiano al 20' con Bationo e infine chiudono la partita nel secondo tempo, al 33', con Nunes. Da segnalare che Verdi, in prestito dalla prima squadra, ha disputato 75 minuti.
TABELLINO:
TORINO-PARMA 0-3
Marcatori: pt 11' Di Gennaro, 20' Bationo, st 33' Nunes
Ammoniti: pt 38' Bentoglio (P), st 21' Bationo (P), 40' Panepinto (T)
Torino: Gomis, Isoardi, Ropolo, Ignico, Milani (st 1' Barbosa Da Silva), Fiore, Panepinto, Gatto, Pinelli, Verdi (st 33' Ferrante), Aramu (st 29' Fumana). All. Asta. A disposizione: Di Martino, Sampò, Pernice, Cinaglia, Firriolo, Diarra.
Parma: Gallinetta, Mantovani, Addae, Di Gennaro, Galimberti, Bationo, Monachello, Pedrinelli (st 19' Nunes), Bentoglio (st 43' Malivojevic), Zagnoni, Adofo (st 34' Adorni). All. Pizzi. A disposizione: Anacoura, Petrini, Sahman, Lemajic, Abbracciante, Consulin.
Arbitro: La Penna di Roma


Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Giovanili: il programma del weekend


Doppia sfida piemontese, il prossimo weekend, per Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali nei rispettivi campionati di categoria.
I ragazzi di Longo saranno impegnati domenica pomeriggio, alle ore 15.00, contro il Novara al campo sportivo Don Mosso di via San Marchese 27, a Venaria, nella gara valida per la terza giornata del girone di ritorno.
Impegno casalingo anche per i Giovanissimi Nazionali di mister Fogli, che ospiteranno il Casale al campo di via Palatucci 12, a Torino. L'incontro, valido per la sesta giornata del girone di ritorno, avrà luogo domenica 19, con inizio alle ore 11.00.

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

mercoledì 15 febbraio 2012

Orgogliosi di voi


Queste sono le parole con cui il nostro Asta ha sottolineato la magnifica vittoria ottenuta agli ottavi di Viareggio contro una frastornata formazione  genoana dai suoi ragazzi. Ragazzi e niente più, ricordiamocelo. C'erano diversi '94 e anche un certo Aramu che è del '95 e questo non fa che accrescere il valore del risultato. Ci mancava Diop, un talento che, se manterrà le promesse, sarà un altro fiore all'occhiello di questa nostra travagliata ma amatissima società. Abbiamo domato un avversario che si era permesso di umiliare con un 7 a 0 questi colori dietro i quali pulsano cuori da tutte le parti d'Italia, insistendo ad infierire contro una squadra che ormai era rassegnata. Abbiamo dominato mettendo in mostra talenti e talentini come il geometrico Milani o il generosissimo capitan Panepinto o il mai domo Gatto, capace di portare palla fino al novantesimo da porta a porta dopo una partita giocata senza risparmiarsi mai. L'unica speranza è che i vari osservatori presenti allo stadio in sintetico di La Spezia, non mettano gli occhi su ragazzi come Chiosa, ci mancherà ai quarti, Fiore, Isoardi e Ropolo tentandoli come è stato fatto con Benedetti o Comi. Coriaceo e fisicamente già pronto per iniziare a proporsi al calcio maggiorenne Pinelli che si è guadagnato sul finire del match, dopo cento battaglie, coni un guizzo imperioso, un rigore che, da lui stesso realizzato, ha messo fine alle speranze dell'undici di Mr Novelli. Discorso a parte per i due trequartisti Barbosa Da Silva e Aramu. Sono giovanissimi, ricchi di talento, ma già protagonisti con una rete (Aramu) e giocate importanti che con un po' di fortuna sarebbero sfociate in gol (Barbosa). Gomis non si può giudicare perchè, salvato dalla traversa nell'unica occasione concessa ai rossoblu da Chiosa e compagni, è stato chiamato a sbrigare normali situazioni con indice di pericolosità bassissimo. Bene ragazzi, ai quarti ce la giochiamo, comunque vada abbiamo ricordato che il Toro continua ad esistere, che ci siamo e ci saremo sempre con la nostra scuola che per il calcio italiano ha scritto pagine importanti che sono là a testimoniare la nostra vitalità. Anche in questi anni oscuri per noi, non dobbiamo dimenticare che abbiamo continuato a dare giocatori alla nazionale cresciuti nella nostra primavera e arrivati alla massima serie con la maglia granata come Marchetti, Quagliarella, Balzaretti e, dulcis in fundo, quell'Ogbonna per il quale non si sa più quale aggettivo usare. Un "grazie ragazzi" urlato da tutti noi che può suonare rindondante di retorica ma è solo perchè quando c'è di mezzo l'amore sembra tutto amplificato esageratamente ma l'amore  così.      

Fulvio

Viareggio Cup: battuto il Genoa, Torino ai quarti contro il Parma

 martedì 14 febbraio 2012
Vittoria per 2-0 contro il Genoa e accesso ai quarti di finale della Viareggio Cup per il Torino FC Primavera di Antonino Asta. I giovani granata battono i rossoblu grazie alle reti di Aramu e Pinelli (su rigore) e superano così gli ottavi di finale. Da segnalare l'espulsione del difensore Chiosa per doppia ammonizione nel finale di partita.
Il prossimo match del Torino FC, valido per i quarti di finale del torneo, si disputerà giovedì 16 febbraio alle ore 15 a Sarzana e vedrà i ragazzi di Asta opposti al Parma.

TABELLINO:

TORINO-GENOA 2-0
Reti: 3' Aramu, 78' Pinelli (rig.).
Formazione Torino FC: Gomis, Isoardi, Ropolo, Fiore, Chiosa, Milani, Panepinto, Gatto, Aramu, Da Silva Barbosa, Pinelli. Allenatore: Asta.

Pubblicato da: www.torinofc.it

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

lunedì 13 febbraio 2012

Giovanissimi B: vittoria nel 2° Memorial Ametis



Bel successo dei Giovanissimi Fascia B, classe 1998, del Torino FC, allenati da Andrea Menghini, nel 2° Memorial Ametis, in programma presso il Campo Cbs di Corso Sicilia, a Torino.
I giovani granata, nella giornata conclusiva del torneo, hanno superato la Pro Vercelli (2 a 1), il Cuneo (2 a 0) ed infine, nella finalissima, i pari età della Juventus per 2 a 0 grazie alle reti degli attaccanti Giraudo e Bertucci.

Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic è attualmente tra i primi 8 candidati alla vittoria finale....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

domenica 12 febbraio 2012

E SE MONDONICO FOSSE SEMPRE RIMASTO AL TORO?



A volte me lo chiedo...soprattutto riflettendo sul valore della persona, sul suo legame con l'ambiente granata e sulle sue innegabili qualità come tecnico...è capitato spesso dopo una delle tante delusioni che il nostro torello ci ha rifilato nel corso degli ultimi anni oppure capita in giornate come questa in cui il Mondo va a battere l'Inter da ultima in classifica a San Siro....innanzitutto vorrei complimentarmi con l'Emiliano granata non solo per la vittoria ( a proposito, speriamo che vi salvate così il prossimo anno avremo anche un derby regionale da vincere...) ma soprattutto per aver sconfitto il male che lo affliggeva...
Tanti allenatori sono passati negli ultimi anni sulla panchina granata ( troppi?), alcuni bravi altri un po' meno....ma cosa sarebbe successo se il Torino avesse fatto come il glorioso Manchester United con Alex Ferguson  che ha lo stesso allenatore dal lontano 1986 ???


Personalmente è un'ipotesi che mi affascina...con  Mondonico o con Camolese mi sarebbe piaciuto ancora di più....d'altronde la continuità potrebbe essere la chiave per ritornare grandi...o almeno, tenendo i piedi per terra, per rimanere degnamente in serie A, costruendo una società di nuovo capace di lanciare i giovani del proprio vivaio, magari facendone diventare qualcuno un giocatore-bandiera e, piano piano, coi tanti denari dei diritti Tv capace di ricostruire il Filadelfia ed una squadra in grado di lottare per l'Europa e....chissà...magari riuscire a fare posare a terra quella sedia al Mondo facendogli alzare una bella coppa....Cairo mi ascolti???
Se si va diretti in A conferma Ventura, tieni Petrachi e apri un po' il portafogli per tenere Ogbonna, Bianchi ed i tanti gioani interessanti che stanno giocando adesso in granata...io adoro Darmian e Stevanovic, ma anche Verdi, Suciu, D'ambrosio li terrei...poi riprenderei Comi, Benedetti, Taraschi e Miello e...con Iori, Antenucci, Basha, Guberti e Vives un po' di ossatura ce la possiamo avere...e poi via con le rivincite da prendersi ( sportive s'intende...)....e voi che ne pensate? Sarebbe bello o no che il nuovo progetto societario sarebbe un progetto di CONTINUITA' ???

B.A.

Tra l'altro vi invito nuovamente a votare i nostri ragazzi Verdi e Stevanovic come miglior giovane della serie cadetta al link qui sotto:

http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html




VOTA IL MIGLIOR GIOVANE DELLA B: DUE I GRANATA IN LISTA

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Giovanili: Giovanissimi vincono e mantengono la vetta

Riprende, dopo una settimana di sosta causata dal maltempo, il campionato dei Giovanissimi Nazionali e il Torino FC continua il suo cammino nel migliore dei modi; i ragazzi di mister Fogli vincono 1-0 in casa della Sampdoria, grazie a un gol di Gili, e confermano così la vetta del girone con 43 punti, uno in più della Juventus.

Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Il Toro Club "La Gru" ha festeggiato i suoi primi sei anni

Si è svolta martedi 7 febbraio la cena di festeggiamento per i sei anni del Toro Club "La Gru". Presso il Ristorante "Mucca Pazza" di Pino T.se, in un calorossisimo e coloratissimo locale, oltre 300 soci e tifosi hanno partecipato alla ricorrenza alla quale erano presenti, in rappresentanza del Torino FC, il calciatore Manuel Iori, premiato con una targa ricordo, e l'allenatore degli Allievi Nazionali Moreno Longo insieme a sei dei suoi ragazzi. Assente giustificato l'altro premiato della serata Matteo Darmian, che ringrazia sentitamente e pubblicamente tutto il Club.
La Società porge i suoi più sentiti ringraziamenti al Presidente del Club, a tutti i Soci ed in particolare a Fabrizio Dall'Acqua, instancabile animatore della splendida serata.
 


Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Cena sociale Toro Club "I. Franceschini" di Volpiano


Il Toro Club "I. Franceschini" di Volpiano organizza una cena sociale in data 21 febbraio 2012, presso il ristorante Fox di via Brandizzo 137/A, a Volpiano. Alla serata saranno presenti anche alcuni calciatori del Torino FC.
Il costo della cena è di 30 euro. E' possibile richiedere anche un menu speciale di pizza e Coca Cola per i bambini, al costo di 10 euro.
Per informazioni e prenotazioni: 347.48.10.097
Clicca qui per scaricare la locandina della serata
 
Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

Primavera: al "Viareggio" sarà Torino vs Genoa in diretta TV



E' stato effettuato il sorteggio degli ottavi di finale della Viareggio Cup; il Torino FC Primavera di Asta troverà sulla sua strada il Genoa. La sfida avrà luogo martedì 14 febbraio alle ore 17.15 a La Spezia.
Gli altri incontri degli ottavi di finale saranno: Fiorentina-Empoli, Parma-Inter, Atalanta-Roma, Rapp.Serie D-Pumas, Lazio-Nordshallen, Sampdoria-Guaranì, Juventus-Vicenza.
Per la gara del Toro diretta TV sul canale Rai Sport 1 alle ore 17.15.
Forza ragazzi dateci dentro....sarebbe ora di tornare a vincere qualcosa....


Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

sabato 11 febbraio 2012

Ventura: "Abbiamo dimostrato di possedere le giuste conoscenze"

Queste le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal tecnico granata Giampiero Ventura al termine della partita contro la Nocerina: <<Loro si sono dimostrati una squadra aggressiva, che ha giocato a viso aperto, ma noi siamo stati bravi ad affrontarli nel giusto modo. Spero che oggi anche il pubblico si sia divertito, visto che ci sono stati ben quattro gol. La cosa che però mi rende soddisfatto è che la squadra ha dimostrato di possedere le giuste conoscenze. I proclami come sempre lasciano il tempo che trovano, piuttosto serve il lavoro che permette la crescita costante. I tre marcatori di oggi stanno giocando bene e possono migliorarsi ancora, come tutti; non mi piace parlare dei singoli, ma della squadra. Ora andiamo ad affrontare la Sampdoria: non sarà una partita diversa dalle altre perchè come dico sempre non è importante chi incontriamo, ma chi siamo noi.>>

Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html

D'Ambrosio: "Bel gol, spero di segnarne altri"




Al termine della partita contro la Nocerina ha incontrato i media il difensore granata Danilo D'Ambrosio, autore del primo gol del match: <<E' stato un bel gol; mi auguro di segnarne ancora altri, anche non così belli, ma spero utili. Il mio compito è quello di lavorare al meglio ogni giorno e cercare di migliorarmi costantemente ed è quello che mi auguro di fare; l'errore più grande è pensare di essere arrivati, invece bisogna sempre tentare di fare qualcosa in più. Dedico il gol a diverse persone: alla mia famiglia, a mio fratello, che recentemente ha subìto un'operazione, al papà della mia ragazza, che sta attraversando un momento non semplice, e a Nando Coppola.>>


Pubblicato da: www.torinofc.it

APPELLO RINNOVATO A TUTTI I GRANATA..diamo una mano a Stevanovic e Verdi a vincere il premio di miglior giovane della serie cadetta

Come ogni anno c'è la possibilità di votare e premiare il miglior talento del campionato di serie bwin. Ogni giorno, fino al 26 marzo, esprimi la tua preferenza in favore di uno dei 32 candidati: i migliori 8 passeranno alla fase a eliminazione diretta finché ne rimarrà solo uno.


Ragazzi, diamoci da fare per sostenere i due granata candidati al premio....facciamo tam tam tra i fratelli di virus, ogni giorno possiamo esprimere un voto ciascuno, al momento Verdi sarebbe fuori dai giochi ( per ora...) e Stevanovic sarebbe fuori di poco....Un appello, questo rivolto anche a tutti i siti internet che si occupano di Toro con passione...mettete anche voi un piccolo articoletto come abbiamo fatto noi di Cultura Granata sulla scia degli amici di Cuore Toro...forza ragazzi...

Ecco il link per votare:  http://sport.sky.it/sport/speciali_sport/miglior_giovane_serie_b_2012.html


Stevanovic: "Scesi in campo con la giusta mentalità"