martedì 24 dicembre 2013

TORO - CHIEVO: TOP & FLOP!

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri, finita con la vittoria granata con il risultato di 4-1!

TOP: assoluto protagonista nella splendida vittoria di ieri è stato Ciro Immobile! Sbaglia un gol semplice semplice ma poi trova allo scadere del primo tempo la rete del pareggio. Semplicemente magnifico il suo secondo gol, una rete da centravanti di alto livello. Ma la cosa che sorprende di Ciro è il tantissimo movimento che fa, infatti lui e Cerci con 17 reti rappresentano la miglior coppia della serie A.

Voto: 8

FLOP: come successo per Domenica scorsa, non c'è nessun flop tra i giocatori granata, un po' perché siamo tutti euforici per  la classifica e un po' perché è Natale e siamo tutti più buoni!!

Auguro un felice Natale a tutti i nostri  lettori!!

Pupi

 Guarda le pagelle della partita alla pagina:

http://culturagranata.blogspot.it/2013/12/torino-chievo-4-1-le-pagelle-dei-granata.html

Torino - Chievo 4-1 le pagelle dei granata!

Padelli 6,5 Sulla rete del Chievo non può nulla, ma evita il gol del raddoppio ospite con una provvidenziale parata di piedi

Maksimovic 7 Si riconferma offrendo un'altra grande prestazione, perfetto nelle chiusure mai un errore, un autentico baluardo della difesa

Glik 6,5 Partita attenta da centrale di difesa, si fa notare nel gioco aereo dove giganteggia

Moretti 6,5 Negli anticipi pure questa volta ne esce vincitore, nei disimpegni è perfetto, una sicurezza in difesa

Darmian 6 Primo tempo da dimenticare infatti l'asse con Cerci non funziona, meglio nella ripresa quando il suo compagno si trasforma un pò è anche merito suo

Basha 6,5 Prezioso stantuffo di centrocampo, lotta su ogni pallone mettendo la solita grinta

Vives 7,5 Grande prova del centrocampista dove ispira la manovra granata da buon geometra, infine la prestazione viene impreziosita dalla rete del 3-1

Brighi 6,5 Positiva la prova in fase d'interdizione, si fa vedere in avanti rendendosi prezioso negli scambi con gli altri compagni di squadra

Pasquale 5 Prova irritante si fa superare da Sardo nell'azione del gol e provoca l'azione del possibile raddoppio ospite

Cerci 8 Primo tempo lo si vede solo quando offre l'assist a Immobile del pareggio, ma nella ripresa si trasforma è diventa imprendibile, offre l'assist a Vives della terza rete e chiude i conti quando semina gli avversari e batte Puggioni con un autentico colpo da biliardo. Prova da applausi del Robben di Valmontone

Immobile 8 Insieme a Cerci forma la coppia del gol, nel primo tempo sciupa due occasioni ma non perdona siglando la rete del pareggio, nella ripresa firma il gol del raddoppio granata rendendosi protagonista di un azione strepitosa che si conclude con un destro che fulmina l'incolpevole Puggioni. Gara da incorniciare

Rodriguez sv

Meggiorini sv

DFB

Guarda i Top & flop della partita alla pagina:

http://culturagranata.blogspot.it/2013/12/toro-chievo-top.html

lunedì 16 dicembre 2013

UDINESE - TORO: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri, finita con la vittoria granata con il risultato di 0-2!

TOP: da quando ha capito gli schemi di Ventura , Alexander Farnerud ha sempre fornito ottime prestazioni. Ieri il giocatore svedese ha fatto benissimo sia la fase difensiva , sopratutto nel primo tempo, sia quella offensiva , dove ha sbloccato la gara con un delizioso tocco sotto. Purtroppo salterà l'ultima gara con il Chievo , speriamo di ritrovarlo in queste splendide condizioni nel 2014!!

Voto: 7,5

FLOP: visto l'estrema importanza di questa vittoria ad Udine ( dove il toro non vinceva da 29 anni) non vogliamo definire nessun giocatore Flop.

Visti i grossi sconti che ci saranno domenica per la partita Torino-Chievo cerchiamo di riempire lo stadio , per spingere i ragazzi a conquistare la vittoria che ci permetterebbe di pensare ad un meraviglioso 2014.

Pupi


Sul match di ieri leggi e commenta le pagelle di Cultura Granata alla pagina:

http://culturagranata.blogspot.it/2013/12/udinese-torino-0-2-le-pagelle-dei.html

domenica 15 dicembre 2013

Udinese - Torino 0-2 le pagelle dei granata!

Padelli 6 Torna ad Udine da ex e si supera in una parata su un tiro dalla distanza di Basta, per il resto non corre tanti pericoli

Maksimovic 7 Giocare con un cartellino giallo stampato sul petto dopo un quarto d'ora non è facile specie per un esordiente in serie A, e lui sfodera una grande prestazione dimostrando una personalità da vendere e non perde mai un duello uscendone vincitore da tutti i contrasti.Gara maiuscola del giovane serbo

Glik 6,5 Gara esemplare al centro della difesa senza nessuna sbavatura, ha la meglio su tutti i duelli aerei

Moretti 6,5 Come gli altri due compagni di reparto gioca una gara attenta in difesa, puntuale e preciso nelle chiusure, si rivela ancora una volta un acquisto azzeccato del mercato del Toro

Darmian 6,5 Copre al meglio e riparte, decisivo nell'azione del 2-0 dove si inserisce e offre l'assist vincente a Immobile

Brighi 6,5 Gara di grande sostanza nella zona mediana del campo dove è efficace nel far ripartire l'azione

Vives 6,5 Catalizzatore di palloni, ha nel radar la sfera che lui recupera non perdendo un duello a centrocampo

Farnerud 7 Imbastisce un duello tutto muscoli a centrocampo con Allan non demeritando, ma risulta provvidenziale nell'inserimento che porta i granata in vantaggio, rivelandosi ancora una volta la bestia nera dell'Udinese già ai tempi dello Young Boys in coppa Uefa e per la seconda volta ad Udine entra nel tabellino dei marcatori

Pasqual 6 Cerca di mettere il freno ad un Basta ispirato, si fa vedere solo una volta al cross quando pennella un delizioso assist a Basha che spreca clamorosamente

Cerci 6,5 Non particolarmente brillante, però fondamentale come sempre risultando decisivo quando offre l'assist a Farnerud dell'1-0 e quando da vita all'azione del 2-0

Immobile 7 Combatte su ogni pallone dimostrando una generosità da vendere, sciupa clamorosamente due azioni dei granata da trasformare in rete, la prima è colossale si fa perdonare nella ripresa quando chiude la gara sfruttando un pregevole cross di Darmian e portando i granata sul 2-0

Basha 6 Lotta in mezzo al campo come il sostituito Brighi, sfiora la rete del 3-0

Gazzi 6 Un quarto d'ora da mastino del centrocampo servono per guadagnarsi una meritata sufficienza

Meggiorini sv

DFB
Sul match di ieri leggi e commentai Top & Flop di Cultura Granata alla pagina:
http://culturagranata.blogspot.it/2013/12/udinese-toro-top.html

sabato 14 dicembre 2013

MERCATORO: OBIETTIVO ILICIC!!

A meno di un mese dall'apertura ufficiale del calciomercato, la società comincia a muoversi per cercare giocatori che possano permettere di blindare la parte sinistra della classifica.
La prima richiesta di mister Ventura è stata quella di avere un trequartista da poter alternare con El Kaddouri. In cima alla lista granata c'è Ilicic, operazione apparentemente semplice, visto che il giocatore sta giocando pochissimo e vuole dimostrare il suo valore, e soprattutto la Fiorentina (società con cui i rapporti sono ottimi) sembra disposta a fare partire il giocatore in prestito con diritto di riscatto per la metà.
In alternativa vengono tenuti in caldo i nomi di Birsa e Kone (non un vero e proprio trequartista, ma per il suo grande dinamismo può ricoprire bene quel ruolo). A questo punto, giocando con il trequartista ed una mediana a due, verrebbe abbandonata la pista che porta ad un regista classico, come potrebbe essere Lodi.

Pupi


lunedì 9 dicembre 2013

Mercato Toro: Idea Lodi e il caso D’ambrosio


Per il mercato che verrà il Toro ha le idee chiare?? E’ una buona domanda da porsi per un Toro che  è sulla buona strada  e va via via migliorandosi e le ultime partite ne sono la testimonianza perciò a Gennaio ha la possibilità di rinforzarsi ancora di più prendendo al volo qualche occasione da non lasciarsi scappare.

Un esempio può essere un nome di assoluto rispetto ed è quello di Francesco Lodi che non rientra clamorosamente nei piani del Genoa, vista l’esclusione fulminea da parte dell’allenatore Gasperini che appena ha preso le redini della squadra ha scaricato il centrocampista, scelta coraggiosa e per certi versi inspiegabile e dire che ci sono società che farebbero carte false per avere un regista di centrocampo, un uomo capace di dettare i tempi di gioco e quello di Lodi è un nome che può far comodo sicuramente al Toro.
Bisogna vedere se ci possono essere le basi per una trattativa e con quale formula può arrivare al Torino in prestito o in comproprietà, una cosa è certa un giocatore del calibro di Lodi sarebbe un vero e proprio colpo di mercato, anche perché se l’intento della società è quello di stare nella parte sinistra della classifica bisogna pensare ad acquisti capaci di rendere il Toro una squadra solida, puntellata da giocatori dalle enormi potenzialità che permetterebbero il famoso salto di qualità che i tifosi si aspettano.
Per un sogno che si può concretizzare c’è un mistero da risolvere che è quello di Danilo D’Ambrosio, il Toro ha formulato al giocatore un’ offerta da 800 mila euro a stagione per quattro anni da prendere in considerazione ora sta al giocatore prendere una decisione, il Toro ha fatto una proposta seria al giocatore e quindi si può dire che punta su di lui, intanto sondaggi da parte della Roma ce ne sono stati ed è per questo sta al giocatore non cedere alle tentazioni dei giallorossi a meno che la stessa Roma non alzi la posta e poi a quel punto non ci sarà nulla da fare e il Toro dovrà cercarsi un nuovo terzino sinistro.
Per ora si può ipotizzare tutto in attesa di nuovi sviluppi ed eventuali retroscena di mercato, perciò i tifosi possono pazientare rimanendo fiduciosi perché a quanto pare la società sta facendo buona semina e prima o poi il raccolto si dovrà incominciare a vederlo, risultati permettendo.
DFB

TORO-LAZIO: TOP & FLOP!

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri, finita con la vittoria granata con il risultato di 1-0!

TOP: oggi con la palma di migliore in campo, non vogliamo premiare solo la sua partita di ieri, ma tutta la sua prima parte di campionato; stiamo parlando di Emiliano Moretti. Anche ieri il difensore ex Genoa ha fornito una prestazione impeccabile, sempre nel posto giusto al momento giusto. Il suo acquisto ad inizio mercato era passato quasi inosservato, ma ora viene da dire che si è rivelato un grandissimo acquisto!!

Voto: 6,5

FLOP: chi ieri invece ha convinto poco è stato Giovanni Pasquale. Fornisce una prova timorosa e anche molto imprecisa, sbagliando passaggi elementari. La speranza è che cominciando a giocare con regolarità il suo rendimento migliori, anche perché con il probabilissimo addio di D'Ambrosio a gennaio sarà lui il titolare nella seconda parte  del campionato.

Voto: 5

Pupi

Torino -Lazio 1-0 le pagelle dei granata!

Padelli 6,5 Sicuro e concentrato tra i pali, reattivo quando sventa due precolose conclusioni dalla distanza di Biglia e Candreva

Darmian 7 Partita perfetta da difensore centrale,  mai una sbavatura, puntuale negli anticipi e nelle chiusure

Glik 7 Giganteggia in difesa giocando una buona gara viziata solo da un'amnesia nel secondo tempo che i laziali non sfruttano al meglio, sua la rete della vittoria del Torino

Moretti 6,5 Dalle sue parti non si passa mai, solita partita di grande attenzione

D'ambrosio 7 E dire che non doveva giocare dall'inizio invece sforna una prestazione maiuscola, disinnesca Lulic e ci mette lo zampino nell'occasione dell'1-o di Glik, dimostra una condizione di forma eccellente

Basha 6,5 Combattente di centrocampo ruvido ma efficace

Vives 6,5 Partita attenta da vertice basso della difesa, cerca di recuperare quanti palloni possibili per far ripartire il contropiede granata

Farnerud 6,5 Macina chilometri a centrocampo e si rende pericoloso negli inserimenti, partita più che positiva

Pasquale 6 Limita le sue azioni offensive perchè dalle sue parti si aggira un pericoloso cliente come Candreva

Cerci 6 Quando parte in contropiede è imprendibile, viene meno nelle conclusioni a rete spreca ben due occasioni per raddoppiare la seconda poi è clamorosa

Immobile 5 Primo tempo assolutamente anonimo, ad inizio ripresa viene sostituto per una botta al ginocchio

Meggiorini 6 Si fa preferire ad Immobile non tanto in avanti ma in difesa perchè viene spesso a dar una mano ai suoi compagni di squadra

Brighi 6 Rileva Basha dando quantità e sostanza in mezzo al campo

DFB

lunedì 2 dicembre 2013

GENOA-TORO: TOP & FLOP!

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di sabato finita con il risultato di 1-1!

TOP: dopo un inizio di campionato disastroso, con relative perplessità sul suo acquisto, Alexander Farnerud si sta rivelando un ottimo centrocampista. I suoi miglioramenti si erano già visti nella partita contro l'Inter , ma causa infortunio abbiamo dovuto aspettare di vedere la sua definitiva "esplosione" nelle partite contro Catania e Genoa. Sabato è stato perfetto e ha trovato anche la rete insieme ad El Kaddouri. Con lui in campo il Toro gioca molto meglio, se sarà merito suo o solo un caso lo scopriremo nelle prossime partite.

Voto: 7,5

FLOP: difficile trovare un flop nella partita di sabato, visto che il toro ha fatto una gran bella partita. Se proprio dobbiamo fare un appunto ad un giocatore lo facciamo a Ciro Immobile, perché è vero che ha giocato un ottima partita ma non si possono sbagliare certi gol, perché così facendo il toro continua a raccogliere meno punti di quanto dovrebbe. Detto ciò la prestazione della punta ex Genoa è stata molto buona e siamo tutti contenti del suo rendimento.

Voto: 5,5

Pupi

domenica 1 dicembre 2013

Genoa - Torino 1-1 le pagelle dei granata!

Padelli 6 Sicuro e attento tra i pali, non corre tanti pericoli, ad inizio secondo tempo deve lasciare il campo per infortunio

Gomis 6 Rileva Padelli, non può far nulla sulla rete presa ma nel complesso la sua prestazione è positiva considerando che era all'esordio in serie A

Glik 6 Non sempre a suo agio con la difesa a tre ma con le buone o con le cattive sbroglia tante di quelle matasse

Bovo 6 Prova positiva da ex ci prova pure dalla distanza scaldando i guanti del portiere Perin

Moretti 6,5 Altro ex di lusso offre una gara perfetta in difesa, puntuale negli anticipi, elegante come sempre quando esce con sicurezza palla al piede

Darmian 6 Esce vincitore dal duello con Antonelli, dove non gli consente neppure un cross, in ritardo in occasione del pareggio di Biondini che sfonda dalle sue parti

El kaddouri 6,5 Sua la deviazione che consente al Toro di portarsi in vantaggio, nel primo tempo è sempre nel vivo della manovra, nella ripresa si sacrifica in fase di copertura

Vives 5,5 Giocare un primo tempo con un cartellino addosso non è facile e lui proprio per quel cartellino non può fermare l'azione del Genoa da cui nasce il pareggio

Farnerud 7 Da oggetto misterioso di inizio campionato a uomo ovunque di centrocampo, preziose molte sue incursioni, dal suo tiro nasce il vantaggio granata, sta diventando un giocatore fondamentale per il gioco del Torino

Pasquale 5 Poche incursioni sulla fascia sinistra, soffre letteralmente la velocità di Vrsalko

Cerci 6,5 I pericoli nascono come sempre dai suoi piedi, pericoloso al tiro dove un super Perin gli nega più volte la gioia del gol

Immobile 7 Prova di grande generosità, si vedeva che da ex voleva lasciare il segno, cerca più volte la via del gol ma Perin è bravo a chiudere la porta alle sue conclusioni

Basha sv

Brighi sv

DFB

lunedì 25 novembre 2013

TORO-CATANIA: TOP & FLOP!

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri, finita con la vittoria granata per 4-1!

TOP: ieri il migliore in campo è stato Ciro Immobile. Si capisce subito che l'attaccante è in grande giornata; dopo pochi minuti dall'inizio colpisce con un colpo di testa l'incrocio dei pali, bravo e freddo a non sprecare il regalo di Legrottaglie portando così in vantaggio la formazione granata. Sempre nel primo tempo prende un palo ad Andujar battuto. Nel secondo tempo crea dal nulla l'azione per il 4 gol di El Kaddouri. Dopo un avvio un po' faticoso ora Immobile sta dimostrando di essere un'ottima punta!

Voto: 7,5

FLOP: il meno brillante ieri è stato Basha. Forse costretto ad un lavoro massacrante ed oscuro il buon Mijen sembra sempre essere in difficoltà quando ha la palla tra i piedi. Bravo comunque nell'offrire la massima copertura ad Alessio Cerci

Voto: 6

Pupi

domenica 24 novembre 2013

Torino - Catania 4-1 le pagelle dei granata!!!


Padelli 6 Non può nulla sulla rete ospite perchè tradito da una deviazione, per il resto appare attento e sicuro nelle uscite, si supera su una punizione calciata da Barrientos

Darmian 6,5  Partita perfetta in copertura tiene lontano un evanescente Castro, si fa vedere in fase di spinta nel complesso disputa una gara più che positiva

Bovo 6,5 Non corre grandi pericoli grazie ad un Catania poco produttivo in zona d'attacco e lui riesce a compiere una gara ordinata e senza sbavature

Moretti 7 Col compagno Bovo annulla Maxi Lopez e si conferma un vero muro della difesa, prezioso il gol del 3-1 con un perfetto colpo di testa

D'ambrosio 6 Nel primo tempo soffre Keko e per la verità gioca col freno a mano tirato, meglio nella ripresa dove gioca con la grinta da capitano proponendosi anche al cross

Basha 6,5 Nel primo tempo uno dei migliori cala nella ripresa, ma gioca una gara di grande sostanza riuscendo ad essere un elemento più che utile alla causa del Toro se giocasse sempre così sarebbe perfetto

Vives 6,5 Stradica una serie infinita di palloni facendo ripartire i contropiedi granata, indispensabile

Farnerud 6 Si rivede dopo un bel pò di tempo e offre quantità e muscoli a centrocampo e il Toro ne ha bisogno

El Kaddouri 7,5 Una prestazione sopra le righe che tutti i tifosi aspettavano da tempo e finalmente arriva, sigla una doppietta fondamentale per la vittoria dei granata, palma d'oro di migliore in comproprietà con Immobile

Cerci 7 Straripante come sempre, mette ko la difesa del Catania, suo l'angolo come sempre, manca due volte il gol del 5-1 ma ad uno come lui lo si può pure perdonare

Immobile 7,5 Manda in tilt l'intera retroguardia ospite, sfrutta l'amnesia di Legrottaglie regalando il vantaggio ai granata, prende un palo, sua l'azione del 4-1, entra nel cuore dei tifosi granata offrendo loro una gara da incorniciare

Glik 6 Quando entra il Toro si schiera a tre e i pericoli cessano anche grazie a lui

Brighi sv

Meggiorini sv

DFB

lunedì 18 novembre 2013

CERCASI COLLABORATORI

Per arricchire il nostro blog di articoli e voci diverse cerchiamo tifosi che abbiano voglia di scrivere un paio di articoli alla settimana, in particolare, oltre che del Toro atttuale, di quello che è stato il Toro, di quello che ha rappresentato, racconti di " tifo vissuto" e di quello che sarà.... Vorremmo creare delle rubriche, e, migliorandoci gradualmente, conquistare un posto importante nel web a tinte granata...




Se vuoi collaborare mandaci una mail a questo indirizzo: 
rivoluzionegranata@yahoo.it



B.A.

sabato 16 novembre 2013

CAGLIARI - TORO: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita finita con il risultato di 2-1


TOP: uno dei pochi a giocare una buona partita è stato Ciro Immobile. Tanto movimento per lui ed è stato anche l'unico a cercare di fare male alla difesa sarda. Nel primo tempo cerca il gol con un bel tiro dal limite dell'area di rigore, nel secondo tempo invece trova la rete nell'unica volta che il toro gioca in profondità senza fare mille retropassaggi!

Voto: 6,5

FLOP: protagonista assoluto in negativo è stato il nostro portiere ( se così si può definire) Padelli. Prende due gol su due punizioni parabili, sopratutto la prima che era di una lentezza incredibile. Non prendere quest'estate un portiere forte è stato un errore grave, perché Daniele Padelli non è un portiere da serie A.

Voto: 4

Pupi

domenica 10 novembre 2013

Cagliari - Torino 2-1 le pagelle dei granata

Padelli 5 Non perfetto sulle due rasoiate di Conti su punizione che decidono l'incontro, i suoi errori pesano sul cammino dei granata

Darmian 6 Buca solo una volta su Sau poi si fa perdonare chiudento due incursioni pericolose dei sardi dove si dimostra impeccabile

Bovo 6,5 Imposta le azioni dalla difesa in maniera ordinata e precisa, annulla il peperino Sau

Moretti 6,5 Il suo duello con Ibarbo è quello dei più interessanti della partita e lui riesce a prendere le misure all'attaccante colombiano facendosi e facendolo ammonire,

D'ambrosio 6,5 Dimostra ancora una volta il suo perfetto stato di forma dalle sue parti non si passa mai

Basha 5,5 Primo tempo sottototono ripresa sicuramente più intraprendente e dire che è il meno peggio del centrocampo

Vives 5,5 Provvidenziale sui recuperi ma molto limitato nell'impostare il gioco

Brighi 4,5 Cercasi il vero Brighi perchè quello di oggi è sembrato totalmente estraneo dal gioco, prova assai deludente

El kaddouri 5 Prova del tutto anonima impreziosita solo dall'assist per Immobile che vale il momentaneo pareggio granata

Cerci 6,5 Come al solito porta la croce regalando un'altra prova entusiasmante, mezzo voto in meno per l'assist non dato a El kaddouri che poteva portare il Toro in vantaggio dove si dimostra egoista quando calcia in porta, per il resto strappa applausi come sempre

Immobile 6 Nel primo tempo si fa trovare spesso in fuorigioco nella ripresa si fa trovare pronto quando sigla il gol del pareggio granata

Bellomo 5 Rileva El kaddouri ma non riesce ad incidere sul match, per di più provoca il fallo da cui scaturisce il raddoppio di Conti su punizione

Meggiorini sv

DFB

lunedì 4 novembre 2013

TORO-ROMA: TOP & FLOP!


Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri finita con il risultato di 1-1!

TOP: considerando che il migliore in campo nel toro è sempre Alessio Cerci, oggi vogliamo premiare con la palma di migliore in campo Riccardo Meggiorini. Quasi sempre criticato ( per grossi demeriti suoi) ieri la punta ex Bari ha fornito una prestazione gagliarda fatta di corsa, dell'assist per il gol di Cerci, ed è anche andato vicino al gol con un gran tiro parato alla grande da De Sanctis.

Voto: 7

FLOP: il peggiore in campo contro la Roma è stato Barreto. La sua presenza è stata totalmente inutile, passaggi sbagliati sempre in ritardo sulle azioni d'attacco. Grossi dubbi anche sulla sua tenuta fisica, come è possibile che un giocatore , che ha fatto forzatamente  più preparazione degli altri, non riesca mai a reggere per più di un'ora di gioco??

Voto: 5

Pupi

Torino - Roma 1-1 le pagelle dei granata!

Padelli 6,5 Molto attento tra i pali, provvidenziale intervento su una punizione di Ljajic, finalmente una prestazione più che posiitiva

Darmian 6 Nel primo tempo si fa scappare Pjanic in occasione del gol che porta la Roma in vantaggio, da allora compie una partita attenta in fase di copertura e si fa vedere anche in fase di spinta

Glik 6,5 Un muro,  annulla Borriello alla fine giganteggia in difesa avendo la meglio tra gli attaccanti giallorossi

Moretti 6 Solita gara ordinata riesce a far valere tutta la sua esperienza

D'ambrosio 6,5 Limita un brutto cliente come Maicon, recupera palloni e parte come un treno sulla sua corsia sinistra

Basha 6,5 Duella tra i centrocampisti giallorossi e quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare e lui è uno di questi

Gazzi 6,5 Finalmente il vero Gazzi, disputa una gara giocando col coltello fra i denti come lui sa fare, da vita all'azione del pareggio granata

El Kaddouri 6 Partita di sacrificio sulla linea di centrocampo, da un pò di qualità e si fa vedere due volte al tiro nel primo tempo, cala vistosamente nella ripresa

Cerci 7,5 Mette in ginocchio l'intera difesa della Roma e lui a fermare la corsa dei giallorossi regalando un'altra prova maiuscola e a siglare il go del pareggio granata

Barreto 5 Mentre le altre punte granata sono vive, lui offre movimento ma poca concretezza in zona gol, appannato

Meggiorini 7 In serata di grazia, prestazione perfetta giocata col cuore, combatte su ogni pallone facendo del buon pressing, la sua conclusione di sinistro al volo è da applausi e meritava il gol che gli nega De Sanctis con una parata super, suo l'assist a Cerci in occasione dell 1-1

Immobile 6 Si fa preferire a Barreto, sicuramente più brillante del brasiliano,venti minuti che strappano la sufficienza

Bellomo sv

Maksimovic sv

DFB

giovedì 31 ottobre 2013

LIVORNO - TORO: TOP&FLOP

Analisi dei migliori e dei peggiori nella partita di ieri sera finita con il risultato di 3-3!!

TOP: gli unici giocatori che si sono salvati, nel suicidio collettivo, sono stati Cerci e Immobile.  Il primo fornendo due assist nei primi 8 minuti e segnando il rigore del 3-3; il secondo invece segnando il primo gol e conquistandosi il rigore del 3-3.  Tutte e due sono stati gli unici a dimostrare un po' di grinta, cosa che invece tutti i giocatori del toro dovrebbero dimostrare !!

Voto alla coppia: 7

FLOP: ormai è chiaro , il problema di questo toro è la fase difensiva! L'anno scorso giocando con il 424 tutti dicevano che era un modulo spregiudicato e che si soffriva troppo dietro, quest'anno invece che si è cambiato modulo per evitare di subire troppi gol, ne prendiamo in media 2 a partita. Le ipotesi sono due, o i difensori di quest'anno sono scarsi oppure Ventura con questo modulo non sa organizzare bene la fase difensiva. Qualunque sia la causa bisogna trovare una soluzione al più presto, perché una squadra che si deve salvare non può prendere tutti questi gol!

Voto alla difesa: 4

Pupi

Livorno - Torino 3-3 le pagelle dei granata

Padelli 6 Sulle tre reti presi è esente da responsabilità, provvidenziale nel secondo tempo quando compie un intervento su Emeghara

Darmian 5,5 In difficoltà da centrale di difesa soprattutto nel primo tempo durante la rimonta del Livorno, un pò più a suo agio nel suo ruolo abituale, ma la prestazione complessivamente è sotto la sufficienza

Glik 6 Primo tempo a due facce disastroso in difesa, Paulinho non lo prende mai, pericoloso in avanti quando segna il gol del raddoppio granata e sfiora la doppietta sempre di testa, nella ripresa gioca decisamente meglio perchè il Toro si schiera con la difesa a quattro e lui si sente più sicuro

Moretti 6 In difficoltà nel primo tempo molto meglio nella ripresa dove si dimostra attento e sicuro

D'ambrosio 5,5 Male in fase di copertura, volenteroso in fase di spinta ma poco produttivo

El Kaddouri 5 Primo tempo nell'anonimato, sembra in palla fin quando il Toro è sul 2-0 cioè per un quarto d'ora poi sparisce nell'ultima mezz'ora infatti mister Ventura non gli fa vedere il campo nella ripresa

Vives 5,5 Nel primo tempo patisce le incursioni dei padroni di casa, prende più confidenza nella ripresa anche se la manovra del Torino pecca di lucidità

Gazzi 5 Al momento non è il combattente visto lo scorso anno, si ricordava che era cinghiale di centrocampo oltre ad  essere un rubapalloni, verranno tempi migliori

Bellomo 6 Il migliore del centrocampo granata, soprattutto si vede quella qualità con la palla al piede che il Torino ne ha sicuramente bisogno

Cerci 7,5 Indispensabile come sempre per questo Toro, offre l'assist dell'1-0 per Immobile, suo l'angolo del raddoppio per Glik, trasforma il rigore del 3-3, alla fine ha messo lo zampino pure questa volta.
Essenziale

Immobile 6,5 Volontà da vendere,sblocca il risultato sfruttando un pallone da spingere in rete offerto dal compagno Cerci

Barreto 6 Entra e non si vede molto, fino a quando non scaglia un tiro dove il portie Bardi si supera davvero, negandogli la gioia di un gol strepitoso

Meggiorni sv

Pasquale sv

DFB

mercoledì 30 ottobre 2013

NAPOLI-TORO: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita finita con il risultato di 2-0!

TOP: nessuno dei giocatori granata ieri si è salvato dalla disfatta!!

FLOP: ieri tutta la squadra, allenatore compreso, hanno dato vita ad una prestazione vergognosa. Sia chiaro perdere con il Napoli ci può stare eccome , ma non ci può stare l'atteggiamento che ieri il Torino ha tenuto in campo per tutti i 90 minuti. I giocatori più che per una partita , sembravano arrivati a Napoli per una gita scolastica e l'allenatore invece che spronarli ha gettato la spugna e nell'intervallo ha cominciato a pensare alla trasferta di Livorno. Noi tifosi del Toro vogliamo che in campo ci sia sempre la grinta, nostro marchio di fabbrica da sempre, e con questa gestione tecnica si è vista ben poche volte!!

Voto al Torino : 4

Pupi

domenica 27 ottobre 2013

Napoli - Torino 2-0 le pagelle dei granata

Padelli 5 Dal dischetto Higuain lo batte due volte, per poco non regala al Napoli il 3-0 con un'altra uscita da brivido,si deve riprendere al più presto perchè gli errori iniziano a salire di numero

Darmian 5,5 Da centrale fa quel che può su un Insigne scatenato, leggermente meglio quando si sposta sulla sua fascia destra

Glik 6 L'episodio del rigore ai suoi danni è sconcertante, per il resto lui offre una prova positiva da centrale di difesa

Moretti 6 Come il compagno di reparto Glik, sicuro e attento in difesa

D'ambrosio 5,5 Sottotono la sua prestazione sulla fascia destra, ci si aspettava sicuramente qualcosa in più da lui, partita non all'altezza e infatti mister Ventura lo sostituisce

Vives 6 Ritorna a centrocampo e guida il reparto con ordine

Gazzi 5 Frastornato sbaglia due passaggi che avviano due pericolsi contropiedi partenopei,si ricerca il miglior Gazzi

Bellomo 6 Il più tecnico dei centrocampisti, dotato di un buon piede, positivo il primo tempo un pò appannato nel secondo

S Masiello 5 Sulla fascia sinistra non lascia mai il segno, prova del tutto insulsa, menomale che dalle sue parti non affondano più di tanto

Cerci 5 Prova deludente questa volta del Robben di Valmontone, non incide sull'incontro, si è preso una giornata di vacanza e infatti mister Ventura gli concede solo un  tempo

Barreto 5 Rispetto a Cerci la sua partita dura un tempo in più e non si rende mai pericoloso

Meggiorini 6 Sicuramente il migliore dell'attacco granata, perchè è il più pericoloso, scalda per due volte le mani al portiere Reina con due fucilate dalla distanza

Basha 5 Rileva Gazzi ma offre una prestazione al di sotto delle sue capacità, poi abbatte Pandev e l'arbitro lo manda negli spogliatoi

Maksimovic 6,5 Rileva D'ambrosio nel secondo tempo offrendo una mezz'ora piacevole da centrale di difesa, provvidenziale in due anticipi puliti e con ottima scelta di tempo, buon impatto sulla gara,non è un caso che di questo ragazzo se ne parli così tanto bene e la prova di oggi lo conferma

DFB

lunedì 21 ottobre 2013

TORO-INTER: TOP & FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella rocambolesca partita di ieri finita con il risultato di 3-3

TOP: finalmente, dopo pessime prestazioni, da segnali di risveglio lo svedese Farnerud. In palla fin da subito trova un bel gol con un sinistro ad incrociare, si fa notare per un buon dinamismo e per ottimi inserimenti. Peccato che dopo minuti del secondo tempo debba uscire per infortunio. Speriamo che sia questo il vero Farnerud!

Voto: 6,5

FLOP:  più che flop Padelli ieri sera è stato un vero e proprio disastro . Esce male a fine primo tempo causando il primo gol neroazzuro, ed esce dal campo scosso per l'errore. Infatti alla prima occasione dell'Inter nel secondo tempo riesce a ciccare un'uscita facilissima regalando il 2-2 a Palacio. Se ieri il toro non ha vinto è solo colpa di Padelli! Se non si riprenderà da questa serataccia il toro sarà nei guai!!

Voto: 2

Pupi

Torino - Inter 3-3 le pagelle dei granata!

Padelli 4 Nelle uscite non ne azzecca una, avventurosa la prima uscita che determina il pareggio di Guarin, a caccia di farfalle nella seconda dove combina un pasticcio con un difensore granata che regala il secondo pareggio neroazzurro, serata da dimenticare e in fretta

Darmian 5 Serata non felice da difensore centrale, ritardatario nelle chiusure e negli anticipi sopratutto in quella del momentaneo vantaggio neroazzurro

Vives 5 Non è il suo ruolo e si vede, non a suo agio al centro della difesa, consente a Belfodil di mettere in mezzo la palla del 3-2 per Palacio

Moretti 5,5 Pure lui soffre gli attacchi dei neroazzurri, forse si fa preferire leggermente agli altri due difensori

D'ambrosio 6,5 Vince il duello con Nagatomo, nelle ripartenze è un fulmine e dalla sua fascia che vengono i pericoli maggiori garantendo una spinta efficace

Brighi 6 Partita di grande sostanza in mezzo al campo lotta come un leone in mezzo al campo cercando di sdradicare più palloni possibili dai piedi dei neroazzurri

Gazzi 5,5 Non ha i 90 minuti nelle gambe e nel secondo tempo la stanchezza si fa sentire, poca lucidità in mezzo al campo

Farnerud 6,5 Finalmente una prova brillante, condita da buon dinamismo e da uno splendido sinistro che fulmina Carrizo regalando il vantaggio ai granata

Pasquale 5,5 Prova sulla fascia che finisce in parità con Jonathan, si fa però bruciare da Belfodil in occasione del vantaggio interista

Cerci 7 L'unico neo è il calcio di rigore sbagliato, ma per il resto si procura il rigore, mette lo zampino in occasione del vantaggio granata di Farnerud, coglie un palo e fa ammattire l'intera difesa neroazzurra, si consiglia oltre a convocarlo in Nazionale di farlo scendere in campo

Barreto 6 Qualche spunto interessante, assist di testa a Farnerud in occasione dell'1-0

Immobile 6 Regala il momentaneo vantaggio ai granata, poi si fa ammonire ingenuamente peccato perchè salterà la sfida col Napoli

Meggiorini 5 Entra e non se ne accorge nessuno, inconsistente il suo ingresso forse un quarto d'ora è troppo poco per confermarsi la bestia nera dell'Inter

Bellomo 7 In 10 minuti mette ordine in mezzo al campo e suona la carica si presenta con un tiro da 25 metri di poco al lato e conclude con una punizione magica che regala al Toro il 3-3

DFB

mercoledì 9 ottobre 2013

TORTI ARBITRALI : ORA BASTA !!!!



E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA E DI ALZARE LA VOCE, IL TORINO E’ DA UN MESE CHE SUBISCE TORTI ARBITRALI,FINORA LA SOCIETA’ CON ASSOLUTA PACATEZZA HA MESSO IN LUCE GLI EPISODI A SFAVORE; A DIFFERENZA DI ALTRE SOCIETA’ CHE PERDONO LE STAFFE DOPO UNA PARTITA, POI SE SI TRATTA DI GRANDI CLUB NON NE PARLIAMO, IL TORO INVECE SCEGLIE UNA STRADA PIU’ SOBRIA E DALL’ASPETTO SIGNORILE PROPRIO PER NON ALZARE POLVERONI, QUESTO DA UN LATO FA ONORE PERCHE’ L’EPISODIO ARBITRALE IN UN CONTESTO DI GARA ORA A FAVORE ORA CONTRO CI PUO’ STARE, PERO’ ORA BISOGNA DARCI UN TAGLIO, IL TORINO VIENE PENALIZZATO DA CINQUE PARTITE CONSECUTIVE (VEDI ATALANTA, MILAN, VERONA, JUVENTUS E SAMPDORIA)  E GLI EPISODI INIZIANO A DIVENTARE DAVVERO TANTI DA FALSARE IL CAMPIONATO E IL CAMMINO DEL TORO.
MISTER VENTURA HA GIUSTAMENTE DICHIARATO CHE AL TORINO MANCANO MINIMO 6 PUNTI, CONSIDERANDO CHE SI TROVA AL 9 POSTO CON 9 PUNTI, SI DOVEVA TROVARE A 15 PUNTI SOPRA L’INTER, INVECE ABBIAMO AVUTO LA DIMOSTRAZIONE CHE PARTITE FALSATE DAL RISULTATO, PORTANO UNA SQUADRA A TROVARSI IN TUTT’ALTRA POSIZIONE IN CLASSIFICA.
A DIRLA TUTTA CI SONO STATE SITUAZIONI DI GIOCO A SFAVORE DEL TORO MA QUELLA CONTRO IL MILAN E’STATA LA PIU’ ECLATANTE DOVE UN ARBITRO NON SOLO NON FERMA IL GIOCO DOPO TRE MINUTI QUANDO SI ACCORGE CHE UN GIOCATORE E’ A TERRA CON LA CAVIGLIA ROTTA, MA ADDIRITTURA NON CONCEDE ALL’ALLENATORE CON SEGNALAZIONE E TANTO DI RICHIAMO DEL QUARTO UOMO DI NON FARE IL CAMBIO.
QUESTO NON E’ UN CASO DOVE L’ARBITRO NON PUO' VEDERE,  E’ UN CASO DOVE L’ARBITRO NON VUOLE VEDERE E IN TALE CIRCOSTANZA LA FEDERAZIONE ARBITRALE DEVE PRENDERE SERI PROVVEDIMENTI, NEL FRATTEMPO IL TORO E’ STATO DANNEGGIATO E NON VERRA ‘ RESTITUITO NULLA.
QUINDI E’ ARRIVATO IL MOMENTO CHE IL PRESIDENTE CAIRO SI FACCIA SENTIRE IN LEGA E PORTI IN RISALTO IL NOME DEL TORO AFFINCHE’ NON VENGA SMINUITA L’IMMAGINE DELLA SOCIETA’.
PER CARITA’ IL TORO NON CERCA EPISODI A FAVORE PER COMPENSARE I TORTI SUBITI MAGARI ALLE SPESE DI QUALCUNO MA UN ARBITRAGGIO CORRETTO NEL QUALE NON SI CADA IN ERRORI GRATUITI, PERCHE’ FINORA IL TORO HA SUBITO IN SILENZIO E INGIUSTAMENTE MA ALLA FINE DEI CONTI IL DANNO E’ STATO FATTO E QUALSIASI OBBIETTIVO E’ STATO COMPROMESSO PERCHE’ SEI PUNTI MANCANTI SONO DAVVERO TANTI, CIO’ NON TOGLIE ALLA SQUADRA I MERITI ACQUISITI SUL CAMPO,  BISOGNA SOLO CONTINUARE A GIOCAR BENE, POI QUALCOSA PER STRADA SI RACCOGLIERA’... ARBITRI PERMETTENDO...
DFB

lunedì 7 ottobre 2013

SAMPDORIA-TORO: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri finita con il risultato di 2-2!

TOP: migliore in campo nelle fila granata è stato Danilo D'ambrosio. Come tutta la squadra non gioca un bel primo tempo, ma nel secondo tempo cambia passo mettendo in crisi Gavazzi. Stupenda la sua accelerazione che lo porta ha conquistarsi il rigore del provvisorio 1-2. Esce per crampi a pochi minuti dalla fine. La società non può più tentennare e deve assolutamente rinnovare il contratto a Danilo!

Voto: 7

FLOP: autore di una prova sfortunata è stato il capitano Kamil Glik. Bruttissimo errore da parte sua sul primo gol doriano facendosi scavalcare da una palla innocua, spianando così la strada al gol di Sansone. Sfortunato protagonista invece dell'inesistente calcio di rigore. Detto ciò in alcune partite Kamil da la sensazione di non essere a suo agio nella difesa a 3

Voto: 5,5

Pupi

domenica 6 ottobre 2013

Sampdoria- Torino 2-2 le pagelle del Torino!

Padelli 6,5 Molto sicuro nelle uscite e si fa valere quando sventa due pericolose conclusioni dei doriani, non può nulla sulle due reti subite, sta acquistando più sicurezza tra i pali

Glik 5,5 Buca su Pozzi in occasione del vantaggio doriano, non ha colpe sul rigore che porterà al pareggio, perchè l'unico colpevole è l'arbitro che s'inventa un rigore inesistente addirittua ammonendo lo stesso giocatore

Bovo sv  Pasquale 6 Partita coraggiosa sul fronte sinistro scodella cross interessanti

Moretti 6,5 Lui lo stadio Marassi lo conosce bene e regala un 'altra prestazione perfetta mettendo a disposizione tutta la sua esperienza

Darmian 6 Inizia sulla fascia destra poi sacrificato come centrale non disdegna

Brighi 6 Solita partita di sostanza in mezzo al campo a recuperar palloni giocabili, prova sufficiente

Vives 6 Compitino diligente davanti alla difesa, frena le incursioni dei doriani

El Kaddouri 6 L'asse con Pasquale a sinistra funziona bene e nel primo tempo dalle sue parti vengono i pericoli maggiori, manca un pò di incisività e sarebbe perfetto, perchè la tecnica e la qualità sono doti che ha nel suo dna

D'ambrosio 7 Insieme a Cerci è il migliore dei granata, grande aggressività, quando si sposta sulla destra diventa devastante come nell'occasione del rigore che si procura

Cerci 7 L'anima del Toro, nel secondo tempo ubriaca la difesa della Sampdoria, manca il gol del 2-1, non perdona quando batte il rigore che regala il momentaneo vantaggio ai granata

Immobile 6,5 Finalmente si sblocca segnando il gol del pareggio granata, per il resto il solito impegno al servizio della squadra

Meggiorini 6 Importante il suo ingresso, perchè i suoi movimenti servono ad aprire la difesa doriana, spreca il gol del 3-1

Maksimovic sv

DFB

lunedì 30 settembre 2013

TORO-JUVENTUS: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri finita 0-1!

TOP: il migliore di ieri nel Toro è stato Daniele Padelli. Compie due belle parate la prima su giovinco la seconda su vucinic , mentre sul gol in fuorigioco non poteva assolutamente fare nulla. Non sarà il portiere che volevamo ma per il momento di danni non ne ha fatti. Speriamo continui così.

Voto: 6,5

FLOP: visto che tolto Padelli non si salva nessuno la palma di Flop la diamo a Mister Ventura. Mette in campo un toro rinunciatario che puntava al massimo di portare a casa uno 0-0, non rendendosi conto che davanti aveva una Juve stanca e poco motivata. Assolutamente incomprensibile l'ingresso nel secondo tempo di Masiello, giocatore che visto l'infortunio non aveva giocato neanche un minuto in campionato. Ventura ha già messo ai margini Pasquale per l'errore contro il Milan?! Perché invece uno come Masiello che in A non ci può stare, nonostante tutti gli errori dello scorso anno continua a giocare?!

Voto : 4

Pupi

domenica 29 settembre 2013

Torino - Juve 0-1 le pagelle dei granata!

Padelli 6,5 Strepitoso in due occasioni sia di piede su Giovinco e paratona su Vucinic, non può far nulla sulla rete bianconera

Glik 6,5 Ci mette il cuore di capitano e nelle chiusure è puntuale...peccato non basti

Rodriguez  6 Partita positiva al centro della difesa, un errore grossolano nel primo tempo viene tamponato da una prestazione quasi perfetta

Moretti 6,5 Guida la difesa con ordine e sicurezza, mai una sbavatura, impeccabile

Darmian 6 Tiene a bada le incursioni pericolose di Asamoah

Brighi 5,5 Stantuffo di centrocampo, fatica a prendere le redini di centrocampo

Vives 6 Solita partita davanti alla difesa,chiude le incursioni bianconere con le buone e quando serve anche con le cattive

El Kaddouri 6,5 E' il migliore dei granata, mette a disposizione tutta la sua tecnica e in coppia con D'ambrosio riesce a sfondare più volte dalle parti di Lichsteiner, peccato venga sacrificato nel secondo tempo per far spazio a Meggiorini, ma era pur sempre un cambio tattico

D'ambrosio 6 Meglio a sinistra, nonostante non sia la posizione preferita, riesce a vincere il duello con Lichsteiner, ma lo perde di misura con Asamoah

Immobile 5,5 Tanta corsa ma neanche un tiro nello specchio della porta, un pò poco per essere e diventare un uomo derby

Cerci 6,5 Non è decisivo come le altre volte, ma i pericoli vengono sempre dai suoi piedi e i bianconeri devono ricorrere spesso al fallo per fermarlo

S Masiello 5,5 Non un buon impatto sul match, del resto tornava da un lungo infortunio, appare poco brillante

Meggiorini 5,5 Entra e sono importanti i suoi movimenti per far salire la squadra, però incide poco sulla gara

Farnerud sv

DFB

giovedì 26 settembre 2013

TORO - VERONA : TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri finita con il risultato di 2-2

TOP: sempre più trascinatore di questo Toro è Alessio Cerci!! Tutti i pericoli nascono dai suoi piedi ed ora con la nuova posizione ( effettivamente aveva ragione Ventura nel vedere Alessio punta) anche quasi tutti i gol. Con la doppietta di ieri Cerci è in testa alla classifica dei bomber, e se continuerà così farà come minimo 15 gol.

Voto: 8

FLOP: chi invece sta confermando le impressioni negative del pre-campionato è Farnerud.
Lo svedese risulta lento macchinoso e anche fuori condizioni ( esce esausto al 60'), un giocatore così in serie A non ci può assolutamente stare. Al momento non si capisce cosa abbia visto in lui Petrachi.

Voto: 4

Pupi

Torino, il Torino e la Juventus visti da fuori........





Bisogna avere il coraggio di andarsene quando si capisce che il proprio momento è arrivato, che il proprio tempo è trascorso, senza aspettare di vedere la curva discendente. Questo ho sempre pensato degli artisti, delle persone carismatiche, degli sportivi. È vero coraggio prendere la propria storia tra le mani e decidere che è il momento di lasciare il posto ad altri, anche se si è al massimo della gloria. Ma se la fine arriva senza che tu possa deciderlo, se ad esempio è una collina, mettiamo la collina di Superga, a decidere per te? Ci ho pensato molto da che sono a Torino, nel 2013 fanno 11 anni, come i giocatori in campo, preferibilmente a maglia granata! 

Mi sono innamorata perdutamente di questa città fin dalla prima visita nel 2001, l’ho trovata affine al mio carattere, fuori apparentemente fredda e difficile, ma dentro piena di emozioni dirompenti. E poi ho deciso, è coraggio anche quello, è il coraggio di rimanere grandi e continuare a far sognare la gente come per tanti anni, quelli più difficili della nostra storia di Italiani è stato. Invincibili e con un grande lascito, ma questo dovrebbe essere stimolante e non mai deprimente.
 Quando frequentavo le scuole medie mio padre a tavola ogni tanto ci raccontava la storia del Grande Torino. Raccontava molti aneddoti della sua gioventù, il militare, le amicizie, il calcio, sua grande passione, sia guardato e tifato che praticato, fino a quasi cinquant’anni di età. Parlando del Torino declamava l’ultima formazione prima di quel maledetto schianto: Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Ossola, Grezar, Mazzola… non li ricordo nell’ordine giusto, sono cresciuta a urla di “Forza Napoli!”, però quando mio padre parlava del Torino la sua voce si riempiva d’affetto e a un certo punto diceva che quella era la squadra di quando era ragazzo, che tutti i suoi amici tifavano Torino e quando lo ascoltavo non pensavo mai che sarei arrivata in questa città, piena di speranze ed energie per affrontare il futuro. Non so molto di calcio, ma il Torino mi è sempre stato simpatico, anche se mi sono interessata alla sua squadra solo negli ultimi anni qui: da lontano era la Juventus a primeggiare nei discorsi dei miei amici che pedissequamente si aggregavano al più forte… in apparenza almeno. Ma stando a Torino ho capito molte cose: intanto che è una città meravigliosa, riservata, orgogliosa, schizzinosa, non ti blandisce per conquistarti, i suoi doni maestosi sono sotto i tuoi occhi ma in un certo senso sono inaccessibili, te li devi guadagnare, sudare, meritare; non sempre me ne sento all’altezza e insisto a volere farmela amica pur non avendo vinto tutte le sue resistenze; ecco, sento che il Toro è così: devi meritarti tutto quello che ne viene, devi sudare e faticare e mantenere un orgoglio e una forza d’animo che non è da tutti per poi essere premiato al massimo con un sorriso! Per carattere devo dire che preferisco mille volte questo che non le facili vittorie di chi si può permettere sempre di acquistare il meglio, forse perché non credo nel denaro che compra ogni cosa. 


Quindi per me il Toro è Torino, in ogni senso, in ogni fibra e se una persona che ami ama il Torino, devi amarlo anche tu. Nemmeno “devi”, senti che è l’unica strada percorribile, anche se per competenze e interessi puoi al massimo guardarlo da lontano con il cuore che trabocca di emozioni e lo stomaco che si chiude per l’ansia.
Ho pensato che, a parte per chi la propria fede la coltiva dalla nascita, per chi viene da fuori “scegliere” (perché è più sentire che scegliere davvero) la Juve o il Toro è come nel primo caso, andare in vacanza in una bellissima città turistica, dove devi fare a spintoni con la gente per vedere qualcosa di bello, essendo aggredito dalle offerte allettanti (ma spesso ingannevoli) dei ristoranti che cucinano surgelati a turisti sprovveduti, e nel secondo caso faticando e insistendo per trovare un posticino poco conosciuto, ma dove sei servito benissimo, mangi davvero locale ed esci con il sorriso anche se hai speso qualcosa di più. Quest’ultimo è il Toro per me. È questo che mi viene in mente quando penso alle dicotomie perenni presenti in questa città: collina/periferia, borghesi/operai, Juve/Toro… e spero che chiunque scelga di venire a vivere in questa città maestosa e generosa (fino all’eccesso) non si fermi all’apparenza, ma sia pronto a faticare, a lottare, a sudarsi le attenzioni di chi ha davvero una Storia e la porta addosso. In fondo per me Torino è amore e il Toro è Torino… cos’altro avrei potuto fare?

CLESSIDRA 




NOTA DELLA REDAZIONE: RINGRAZIAMO L'AUTRICE PER AVERCI CONCESSO DI PUBBLICARE QUESTO ARTICOLO CHE RENDE BENE L'IDEA DELLE DIFFERENZE TRA NOI E "LORO".

VI INVITIAMO A VISITARE IL BLOG DELLA BRAVISSIMA CLESSIDRA ALLA PAGINA:
 
http://fatterelli.wordpress.com/

IO L'HO FATTO E VI ASSICURO CHE NE VALE LA PENA!!!


CERCASI COLLABORATORI!!!


Stiamo cercando validi aiutanti per la gestione del sito, che si fa via via sempre più ardua e difficile in questo  campionato.
Cerchiamo gente valida, con tanta forza di volontà e disposta a scrivere articoli sul nostro Toro!

I requisiti per entrare a far parte del team di Cultura Granata sono pochi e facili:
-essere tifosi del TORO.
-Forza di volontà.
-Disponibilità a scrivere almeno uno-due articoli ogni 10-15 giorni.
-Capacità di scrivere correttamente in italiano brevi articoli.
Non garantiamo nessuna paga o salario ma, tramite i vostri articoli, potrete farvi conoscere e iniziare un lungo cammino di giornalismo sportivo anche per il futuro.
La nostra idea è quella di creare una redazione di almeno 7-8 tifosi-giornalisti per realizzare un sito a forti tinte granata.
Per proporsi basta inviare un e-mail all’indirizzo: rivoluzionegranata@yahoo.it con il vostro nome, la vostra età, la vostra disponibilità e magari qualche vostra idea su nuove rubriche per arricchire Cultura Granata. Sempre per info contattateci tramite e-mail e cercheremo di chiarire ogni vostro dubbio.

Il Team di Cultura Granata

Torino -Verona 2-2 le pagelle dei granata

Padelli 6 Si dimostra attento e sicuro tra i pali, si deve arrendere due volte ma sulle reti presi è incolpevole

Bovo 6 Rileva Glik come centrale di destra e non sfigura offrendo un'atra prestazione positiva

Rodriguez 5,5 Duella con Toni a volte ne esce vincitore ma nelle occasioni decisive viene a mancare consentendo al gigante del Verona di metterci lo zampino in occasione del pareggio e sopratutto quando lo travolge in area di rigore

Moretti 6,5 Il migliore in assoluto della difesa elegante palla al piede ma non perde un duello chi passa dalle sue parti ne esce sconfitto, il Torino sembra aver trovato il vero sostituto di Ogbonna

Darmian 5 Deve alzare bandiera bianca alle incursioni dei veneti, vie ne a mancare in fase di spinta

Basha 6 In mezzo al campo si batte come un leone recupera un pallone prezioso dando vita all'azione che genera il raddoppio dei granata

Bellomo 6 Esordio in A con la maglia granata, dotato di buona tecnica cerca sempre di costruire al meglio la manovra, ogni tanto temporeggia un pò troppo,rendendosi prevedibile comunque la prestazione è positiva

Farnerud 5,5 Prestazione sottotono qualche sporadico inserimento e niente più, da rivedere

D'ambrosio 6 Primo tempo in ombra, cresce nella ripresa e offre più spinta sul versante sinistro

Cerci 8 Incontenibile e indispensabile alla causa granata trasforma il rigore spiazzando Rafael e ci mette lo zampino siglando il raddoppio di destro, peccato per quell'ammonizione per proteste,ma al momento è il nuovo leader solo al comando della classifica marcatori di serie A

Meggiorini 6,5 Si muove davvero tanto e lotta su ogni pallone, sfortunato prende due legni nel secondo tempo

El Kaddouri 5 Ci si aspettava molto di più dal suo ingresso, non entra nel vivo del gioco granata

Immobile 6,5 In un abbondante quarto d'ora si fa vedere due volte al tiro rendendosi pericoloso, su una conclusione è tempestivo Rafael

Brighi sv

DFB

lunedì 23 settembre 2013

BOLOGNA - TORO: TOP&FLOP


Analisi del migliore e del peggiore nella partita di ieri  finita con la vittoria granata per 1-2!!


TOP: ieri il migliore in campo è stato Danilo D'Ambrosio. La crescita di questo ragazzo aumenta di partita in partita e ieri ha sfoderato un prestazione super! Oltre al gol ( con una classica azione del centrocampo a 5 cross del terzino destro gol del terzino sinistro) ha fornito una prestazione fatta di continui recuperi e incursioni nella difesa avversaria.. La domanda sorge spontanea perché la società non si sbriga a rinnovare il contratto di D'Ambrosio?! Rischiare di perdere a 0 un futuro nazionale sarebbe un delitto!!

Voto: 7,5


FLOP: chi invece sembra addirittura peggiorato rispetto all'anno scorso è Riccardo Meggiorini. La sua presenza in campo è stata totalmente inutile e ci si accorge di lui solo quando viene sostituito. L'anno scorso tutti ci lamentavamo del suo pessimo rendimento sotto porta, ma lodavamo comunque l'impegno, ora che anche questo elemento è venuto a mancare risulta un giocatore totalmente inutile.

Voto: 4

Pupi

domenica 22 settembre 2013

Bologna - Torino 1-2 le pagelle dei granata!


Padelli 6 Sul gol del Bologna fa il possibile dove si deve arrendere alla seconda ribattuta di Natali, per il resto non corre grandi pericoli, da rivedere sulle uscite

Glik 6,5 Un'altra prova maiuscola del capitano granata, annulla l'ex di lusso Bianchi facendogli fare una prestazione anonima

Bovo 6,5 Non fa rimpiangere il pelato Rodriguez, offrendo una prova ordinata

Moretti 6,5 Gioca da autentico veterano della difesa mostrando grande esperienza

Darmian 6,5 Grande spinta sulla corsia di destra, decisiva l'accelerazione da cui scaturisce il vantaggio granata

Brighi 6,5 Prova di grande sostanza in mezzo al campo da vero lottatore si rende pericoloso anche in avanti dove sfiora il terzo gol

Vives 6,5 Vertice basso di centrocampo, il nuovo ruolo di regista davanti alla difesa gli sta calzando a pennello

El Kaddouri 6,5 Il giocatore cresce ogni partita che passa e mette al servizio della squadra tutta la tecnica che lui possiede

D'ambrosio 7 Ancora determinante sblocca il risultato con un provvidenziale colpo di testa, un giocatore che incarna lo spirito Toro perchè gioca da vero leader, determinante

Cerci 7 Ancora Cerci sempre Cerci, inventa una punizione che sbatte sulla traversa e torna in campo e da li nasce il rigore che ancora lui trasforma battendo Curci, decisivo

Meggiorini 6 Solita grinta e cuore, se vedesse un pò di più la porta comunque indispensabile alla causa granata

Farnerud 6 Entra, lotta facendosi ammonire e spreca un occasione comunque ci mettè impegno e volontà

DFB

lunedì 16 settembre 2013

TORO-MILAN: TOP & FLOP!

Analisi del migliore e del peggiore nella partita di sabato finita con il risultato di 2-2!!

TOP: difficile trovare un unico migliore in campo, perché tutto il toro ha giocato bene e con grinta, certo una spanna sopra tutti è stato come quasi sempre Alessio Cerci. Quando l'ex viola si accende nessuno riesce a tenerlo e il Toro diventa una squadra che fa paura. L'azione del suo gol è stupenda scatto bruciante e freddezza da attaccante consumato davanti ad Abbiati. Uno così può giocare in ogni ruolo e risultare sempre decisivo. Con il senno di poi era meglio lasciarlo in campo 90 minuti!

Voto: 8

FLOP: il peggiore in assoluto è stato l'arbitro che ha fatto di tutto per permettere al Milan di pareggiare. Una citazione in negativo però bisogna farla anche al neo-granata Pasquale. Un giocatore della sua esperienza non può fare un fallo del genere in area a pochi secondi dalla fine della partita. Speriamo si faccia perdonare al più presto!

Voto arbitro : 2 ( come i gol
regalati al Milan)

Voto a Pasquale : 5

Pupi

Torino - Milan 2-2 le pagelle dei granata!

Immagini - Toro News
Padelli 6 Un buon intervento su Balottelli, poi si deve arrendere nel finale per due volte ai rossoneri

Darmian 6,5 Bene in fase di copertura, tanta corsa sulla fascia destra

Glik 6,5 Un muro davanti alla difesa, partita impeccabile

Bovo 7 Rileva Rodriguez e guida alla perfezione la difesa con grande sicurezza

Moretti 6,5 Esce sempre vincitore dagli scontri con Balottelli, chiude sempre in maniera puntuale e precisa

D'ambrosio 7 Padrone assoluto della fascia sinistra, mette in crisi con le sue sgroppate la difesa rossonera, sigla il gol del vantaggio granata

Brighi 6,5 Qualità e sostanza in mezzo al campo recupera e fa ripartire l'azione

Vives 6,5 Marcatura a uomo perfetta su Kaka, partita più che positiva davanti alla difesa

El Kaddouri 6 Sfodera a tratti giocate dalla qualità raffinata, peccato lo faccia ad intermittenza

Immobile 6,5 Partita di grande sacrificio al servizio della squadra, corre tanto lottando su ogni pallone, offre a Cerci l'assist del raddoppio granata

Cerci 8 Partita da incorniciare, fa tremare l'intera difesa rossonera, con una sola accelerazione la difesa del Milan va in affanno, serve a D'ambrosio la palla dell'1-0 e sigla il raddoppio battendo Abbiati

Pasquale 4 Entra e in un quarto d'ora combina la frittata atterrando Poli in maniera molto ingenua regalando al Milan il rigore di un immeritato e inaspettato 2-2

Larrondo sv

DFB

martedì 3 settembre 2013

MERCATORO:Finale di mercato senza il botto.


Per chi si aspettava un nome altisonante per questo finale di mercato è rimasto deluso, un nome come quello di Valdes a centrocampo sarebbe andato veramente a rinforzare il reparto ma non se n'è fatto più nulla. In fin dei conti dovevano arrivare un terzino di fascia sinistra e un portiere, ma il terzino di fascia alla fine è arrivato e Pasquale va sicuramente a rinforzare la fascia sinistra, ma per la porta è arrivato un mezzo portiere che risponde a Berni cioè un altro numero 12 che aggiunto ad un altro numero 12 che il Toro ha già, fa un portiere e quindi un numero 1, e qui le perplessità sono molte, perché essersi fatti sfuggire Pegolo è un grave errore che alla lunga si potrà pagare ed è ovvio poi trovare dietro l’angolo i malumori di tutta la tifoseria granata.

Ora tutti si augurano che Padelli riesca a conquistare la piazza e diventi l’erede di Gillet, solo così si potrà mettere una pezza ad un finale di mercato che ha lasciato un po’ l’amaro in bocca, perché chiaramente Berni che ha fatto sempre la riserva nelle squadre in cui ha militato continuerà a fare la riserva nel Toro.
Due partite sono poche per giudicare le prestazioni di Padelli e si può affermare che il portiere non è stato chiamato a particolari interventi per dare un giudizio sul suo operato, pertanto non resta che stare alla finestra ed attendere gli eventi poi si potranno tirare finalmente le somme; e dire che è un vero peccato perché prima di questo finale di mercato il Torino aveva operato bene piazzando pure dei buoni colpi e proprio sul finale è venuto meno.
DFB

ATALANTA - TORO: TOP&FLOP

Analisi del migliore e del peggiore nella partita  persa dal Toro per 2-0!

TOP: è sempre un compito difficile trovare un migliore in campo quando si perde, detto ciò uno che si è salvato dalla disfatta è stato Basha. Il centrocampista ha fatto vedere un buon dinamismo ed è uno dei pochi che ci ha guadagnato con il cambio di modulo. Se sarà sempre questa la sua forma sarebbe buona idea dirottarlo sul centrosinistra, visto che da quella parte hanno convinto poco sia Farnerud sia El Kaddouri.

voto: 6,5

FLOP: come spesso capita nelle sconfitte del Toro di Ventura, parte della colpa va imputata agli errori sotto porta, e Larrondo si è mangiato due gol fatti. E' presto per condannare la punta argentina, ma per quello che abbiamo visto siamo di fronte ad un Meggiorini bis. Urgeva correre ai ripari nell'ultimo giorno di mercato per trovare un centravanti di serie A

voto: 4

PUPI

lunedì 2 settembre 2013

Atalanta - Torino 2-0 le pagelle dei granata


Immagini - Toro News
Padelli 6 Un buon intervento su Denis nel primo tempo, si deve arrendere alle due reti nella ripresa, uno peraltro in fuorigioco

Darmian 6 E' merito suo se Livaja si vede poco dalle sue parti e infatti Colantuono lo sostituisce, peccato per quel legno del primo tempo 

Glik 6 Attento in fase di marcatura, perfetto nelle chiusure

Rodriguez 5,5 Perde le misure di un Denis che riesce puntualmente a mettersi al servizio della squadra e il pelato non lo limita

Moretti 6 Diventa sempre più padrone della difesa granata, peccato che si smarrisce pure lui nel finale

D'ambrosio 7 Il migliore dei granata,propositivo in fase di spinta, sfiora il gol nel primo tempo ma su di lui è prodigioso Consigli, nella ripresa offre un delizioso assist a Larrondo che spreca clamorosamente

Basha 5,5 Lavoro troppo oscuro a centrocampo, da un ex della partita ci si aspettava di più

Vives 6 Molto positivo nel primo tempo nel cercare di organizzare la manovra, si appanna nella ripresa

El Kaddouri 6 Palla gol nel primo tempo che Consigli neutralizza, magistrale la punizione nella ripresa che però si ferma sulla traversa, per il resto si accende a sprazzi

Immobile 6 Volenteroso, mette in difficoltà l'intera difesa dell'Atalanta con le sue accelerazioni e i suoi movimenti

Larrondo 5 Spreca due occasioni clamorose davanti al portiere, ma quella ha inizio ripresa è da matita rossa 

Cerci 6 Entra da infortunato per dar la scossa e riesce a saltare pure gli avversari come birilli, ma la condizione non brillante non lo rende esplosivo come sempre

Meggiorini sv

Farnerud sv

DFB